domenica 28 agosto 2016

I terremoti si possono provocare, Nikola Tesla ci spiega come





"L'uomo può riuscire a dividere in due i continenti,
senza esplosioni o guerre".

Nikola Tesla


È quello che disse Nikola Tesla, elaborando la teoria dellla "telegeodinamica" dopo aver scoperto le onde terrestri stazionarie.

Nel 1896, infatti, Tesla accidentalmente provocò un terremoto nella Città di New York usando un piccolo oscillatore meccanico, dal suo laboratorio di Houston Street.

Quando l'oscillatore ricevette il segnale di ritorno di un sisma longitudinale o un'onda di energia sonora, aggiunse nuova forza al ritorno, e dopo alcuni minuti questa onda era cresciuta ad livello tale che le forze oscillatorie crearono dei piccoli terremoti locali.

In quell'occasione il più grande scienziato al mondo dichiarò:

"Stavo sperimentando con le vibrazioni.
Avevo con me una delle mie macchine e volevo vedere
se riuscivo a farla sintonizzare con le vibrazioni della materia
del palazzo in cui mi trovavo.

Ho aumentato la potenza dell'oscillatore tacca per tacca.
Ci fu un suono peculiare ad un certo punto, così chiesi ai miei collaboratori la provenienza di quel suono, ma non sapevano.

Ho aumentato di un paio di tacche ancora la potenza della mia macchina. Ci fu uno scricchiolio più forte, a quel punto sapevo che mi stavo avvicinando alla vibrazione dell'acciaio
utilizzato per la costruzione del palazzo.
Spinsi la macchina ancora un pò' più in alto.

Improvvisamente tutti i macchinari pesanti che si trovavano
nelle vicinanze hanno iniziato a muoversi pericolosamente.
Ho afferrato un martello e ho rotto la macchina.
L'edificio sarebbe crollato sulle nostre teste in un paio di minuti.

Fuori, in strada c'era un pandemonio.
La polizia e le ambulanze sono arrivate.arrivarono di tutta corsa. Abbiamo detto alla polizia che dev'essere stato un terremoto... "

La Terra poteva essere dunque usata come un conduttore che risponde a vibrazioni elettriche, e questa scoperta può essere applicata nello studio della prevenzione dei terremoti e maremoti, o per provocarli e dunque come un'arma catastrofica.


«La guerra ambientale è già in atto.
Il sistema per provocare terremoti e tsunami
non è una novità per la ricerca militare»
Generale Fabio Mini

Infatti nel 2002 il Segretario americano alla difesa ammise che esistono tecnologie per alterare il clima e scatenare terremoti e eruzioni vulcaniche utilizzando delleonde elettromagnetiche.





Il messaggio che volle dare era chiaro, ossia che i mezzi tecnologici per far questoesistono e si servono dell'energia nucleare, mediante la quale poter creare la sufficiente energia per l'onda d'urto.

Foto: (Il cielo visto dal satellite il 23 agosto 2016, poche ore prima del terremoto di Amatrice)

Un colpo ben assestato ad una regione terrestre geologicamente predisposta, può generare un cataclisma. I terremoti sono legati allo scivolamento delle placche tettoniche che di trovano lungo faglie, per cui un'onda di energia che colpisce strati profondi del suolo, potrebbe sortire lo stesso effetto, creando, come fece un secolo fa Tesla, dei terremoti artificiali.


"Violentano il pianeta Terra nell’indifferenza generale.
Un’arma elettromagnetica a stelle e strisce (U.S.A)- tecnologicamente obsoleta rispetto ai sistemi di dominio e morte già inventati - capace comunque di scuotere la crosta terrestre
in punti vulnerabili ed alterare a piacimento il clima."


Ex giornalista Rai Gianni Lannes

Sono stati costruiti a tal fine negli anni settanta degli enormi generatori a compressione di flusso, cd. "Pamir", che potevano essere installati su un grosso camion.




Questo sistema "permetteva di trasmettere delle forti correnti elettriche nel suolo", e ufficialmente è stato presentato come un sistema di analisi, su grandi distanze ed a grande profondità, della conduttività elettrica del suolo. Considerando che una variazione di questa conduttività segnala l'imminenza di un terremoto, poteva essere un valido strumento per poterli provocare i terremoti. (Foto: Il cielo attraversato da onde elettromagnetiche in Veneto, il giorno dopo si avvertirono scosse di terremoto ovunque, per fortuna di lieve entità.)





I Pamir permettono di trasportare delle onde elettromagnetiche a grande profondità; viene azionato al suo centro un esplosivo chimico che interagisce con un potente solenoide ad alto potenziale magnetico. L'energia sprigionata dall'esplosione di partenza alimenta il generatore Pamir. Alcuni militare-geofisici possono così localizzare nel mondo, nei territori potenzialmente "ostili" o indisciplinati, delle "regioni sensibili" in cui un intervento mirato olosa potrebbe scatenare un sisma devastatore. (Foto: geometrie "innaturali")


Per scatenare il sisma basta allora modificare per riscaldamento la natura delcampo magnetico nel punto trattiene la faglia e ne impedisce lo scivolamento.È composto da quattro elementi identici, cd. Camere di combustione, affiancati per formare una batteria, da dei dispositivi circolari, che sono dei solenoidi, e da quattro razzi a combustibile solido, che formano il cd. "generatore di plasma." (Foto: apparecchi militari)


In meno di cinque secondi si raggiungono temperature di combustione elevatissime, superiori ai 3000°-3900°, e le camere di combustione lanciano un flusso non visibile direttamente nell'atmosfera.




I solenoidi sono dei veri e propri generatori elettrici, hanno delle resistenze circolari che prendono l'energia creata dall'esplosione, e producono un campo magnetico.

Vengono scavati , con sistemi di trivellamento installati sugli stessi camion, dei pozzi verticali sulle cui pareti vengono applicate dei cavi in ferro che faranno da elettrodi per scaricare la tensione elettrica.

La scarica viene trasmessa su una falda orizzontale in corrispondenza di uno strato di acqua. Il passaggio della corrente vaporizza l'acqua e produce un effetto di sollevamento dello strato, che va a sbloccare le placche unite da una fessura verticale.


Lo scivolamento delle placche
può allora propagarsi su grandi distanze,
con un'onda di taglio, e scatenare un sisma.


Lo stesso sistema viene utilizzato per smuovere il fondale marino, considerando che i razzi utilizzati a propellente solido funzionano molto bene nell'acqua e sotto pressione. Viene portata ad ebollizione l'acqua di un bacino acquifero, situato o sotto la superficie terrestre, o sotto il fondale oceanico, azionando un effetto "cric" , per poi far detonare al di sotto della faglia un ordigno nucleare.

Tali interventi sono molti ricorrenti nei pressi delle piattaforme petrolifere off shore o delel zone costiere, e vanno a creare una nuova forma di guerra in cui per indebolire un avversario vengono ricreati dei "fenomeni naturali" .


Infine, bersaglio di queste operazioni sono anche ivulcani attivi, che hanno un meccanismo interno analogo a quello di una geiser: raggiunta una temperatura soglia tale da innalzare la pressione, avviene l'esplosione e la colata di magma. Lemicroonde inviate su basse frequenze, capaci di portare dell'energia termica a grande profondità, scaldare il magma e di rendere il sistema instabile, se è vicino al suo punto critico.

Gravi tragedie hanno colpito l'umanità, eventi naturali che si traducono in catastrofe soprattutto perchè spesso i più colpiti sono i paesi in via di sviluppo, o i poveri della Terra: tsumani, terremoto in Iran, eruzioni inquietanto, potremmo nascondare qualcosa, ben più terribile del cambiamento climatico e dell'influsso della luna.


Fonte: http://etleboro.blogspot.it/2006/06/larma-sismica.html

Fonte 2: http://scienza-misteri.forumattivo.com/t404-la-macchina-dei-terremoti-di-nikola-tesla

http://ilnuovomondodanielereale.blogspot.it/2016/08/i-terremoti-si-possono-provocare-nikola.html

mercoledì 17 agosto 2016

Israele: supremo rabbino, i non-ebrei sono asini, creati per servire gli ebrei





TEL AVIV – Nuove esternazioni del rabbino sionista Ovadia Yosef che questa volta si è veramente superato paragonando i non-ebrei agli asini e a bestie da soma, dicendo che il motivo principale della loro esistenza è “servire gli ebrei”.
Il rabbino Ovadia Yosef, la guida spirituale di Shas, un partito fondamentalista religioso che rappresenta i sionisti in Israele, la scorsa settimana ha detto durante un’omelia del Sabbath che “l’unico scopo dei non-ebrei è di servire gli ebrei”. Yosef viene considerato come un importante leader religioso in Israele, e gode della fedeltà di centinaia di migliaia di seguaci. Shas è un’importante coalizione nell’attuale governo israeliano.Yosef, che è anche un ex Capo Rabbino di Israele, è stato citato dal giornale di destra Jerusalem Post, sostenendo che la funzione base di un goy, termine derogatorio usato per descrivere un gentile, è di servire gli ebrei. “I non-ebrei sono nati solo per servire noi. Senza questa funzione, non hanno motivo di essere al mondo – esistono solo per servire il Popolo di Israele”, ha detto Yosef nel suo settimanale sermone il Sabato sera, che era dedicato alle leggi riguardanti le azioni che i non-ebrei possono fare durante il Sabbath. Secondo quanto riferisce il sito italiano Saigon2k, Yosef ha anche detto che le vite dei non-ebrei in Israele sono preservate da Dio per evitare perdite agli ebrei. Yosef, ampiamente considerato come un importante conoscitore della Torah e un’autorità nell’interpretazione del Talmud, un fondamentale testo sacro ebraico, ha fatto il paragone fra gli animali da soma e i non-ebrei. “In Israele, la morte non ha potere su di loro… Con i gentili, sarà come con ogni altra persona. Devono morire, ma Dio da loro una lunga vita. Perchè ? Immaginate se l’asino di una persona morisse, questa perderebbe i suoi soldi.” “Questo è il suo servo… Ecco perchè vive una lunga vita, per lavorare bene per questo ebreo.” Yosef ha poi spiegato meglio le sue idee sulla servitù dei gentili verso gli ebrei, chiedendo “perchè c’è bisogno dei gentili ? Questi lavoreranno, areranno la terra, mieteranno; e noi staremo seduti come dei signori e mangeremo”.“Ecco perchè sono stati creati i gentili”. Il concetto secondo cui i gentili sarebbero esseri infra-umani o quasi-animali è ben radicato nel sionismo, un qualcosa di completamente differente dalla pura ed autentica fede ebraica che non tollera simili supposizioni.
Yosef comunque non è l’unico a pensarla così. Ad esempio, i rabbini affiliati con il movimento Chabad, una setta ebraica suprematista ma nonostante ciò influente, insegna apertamente che a livello spirituale, i non-ebrei hanno lo status delle bestie.

Abraham Kook, la guida religiosa del movimento dei coloni, disse una volta che la differenza fra un ebreo e un gentile è più grande e più profonda rispetto a quella che esiste tra gli umani e gli animali.

“La differenza fra un’anima ebraica e l’anima dei non-ebrei -tutti loro ad ogni livello- è più grande e profonda della differenza che c’è fra un’anima umana e le anime del bestiame”.

Alcune delle esplicite idee razziste di Kook vengono insegnate nel college Talmudico Markaz H’arav, a Gerusalemme. Al college è stato dato il nome di Kook.

Nel suo libro, la “Storia Ebraica, la Religione Ebraica: Il Peso di Tremila Anni”, il defunto scrittore e intellettuale Israeliano Israel Shahak sostiene che ogni volta che dei rabbini ortodossi usano la parola “umano”, normalmente non si riferiscono a tutti gli umani, ma solo agli ebrei, dato che i non-ebrei non vengono considerati umani secondo la Halacha della Legge ebraica.



mercoledì 10 agosto 2016

Ariel Sharon a Peres; "Noi controlliamo l'America"


Foto web;https://scontent-amt2-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13882114_10209463100121968_3538988145570909138_n.jpg?oh=e5e12850a5dbe10686e99343c725a52d&oe=585A93DC

On October 3, 2001, I.A.P. News reported that according to Israel Radio (in Hebrew) Kol Yisrael an acrimonious argument erupted during the Israeli cabinet weekly session last week between Israeli Prime Minister Ariel Sharon and his foreign Minister Shimon Peres. Peres warned Sharon that refusing to heed incessant American requests for a cease-fire with the Palestinians would endanger Israeli interests and "turn the US against us. "Sharon reportedly yelled at Peres, saying "don't worry about American pressure, we the Jewish people control America."
http://mediamonitors.net/khodr49.html

According to the BBC, a furious Sharon turned toward Peres, saying:
“Every time we do something you tell me Americans will do this and will do that. I want to tell you something very clear, don’t worry about American pressure on Israel. We, the Jewish people, control America, and the Americans know it.”
http://www.veteranstoday.com/2014/01/11/burying-sharon/


domenica 7 agosto 2016

La scienza dell'Ottava e L'Architettura del suono.


Foto;http://www.discover-your-sound.net/wp-content/uploads/2010/09/Cerchio-di-Skrjabin.png

La scienza dell'Ottava e L'Architettura del suono.
Castel del Monte,le correlazioni tra le note musicali,lo spettro dei colori,lo Zodiaco,i Rosoni delle Chiese,la Precessione degli Equinozi e lo Zodiaco Di Dendera.


Si prende la bibbia al capitolo “Libro dei Re”, la si apre e con calma, si legge.http://www.maranatha.it/Bibbia/2-LibriStorici/11-1RePage.htm
Poi, senza fretta, (si ricordi sempre “Festina Lente”, affrettati lentamente) mi raccomando, si sottolineano tutte le parti numeriche della descrizione del Tempio del Re Salomone e, dando un valore intorno ai 56 cm al cubito, come Lui fece, si inizia a ricostruirne la pianta, facendo attenzione a tutte le sue parti costitutive.
Ciò che si vede è solo una parte della planimetria costruttiva, dato che è la rappresentazione della zona centrale.
A questo punto sarebbe giusto aggiungere un fatto decisivo - perché di fatti stiamo parlando - secondo il quale il Tempio, come tutti i templi che a quello Salomonico si ispirarono, essendo stato direttamente suggerito da Dio, aveva come compito quello di “rappresentare”… Dio stesso.
Un Dio, che era completamente fuso con la natura e confuso con le sue leggi.
Ora, so che per noi “moderni”, tutto ciò potrebbe essere piuttosto assurdo, ma proviamo ad immaginare che sia vero, anche perché Lui, grazie a questa planimetria ebbe la possibilità di ottenere alcune conferme decisive per il suo illustrissimo lavoro scientifico.
Mettiamo per il momento da parte, uno dei fondatori della scienza ufficiale e torniamo al Tempio per alcune considerazioni; anzi, per unirvi al mio modo di procedere, suggerisco di fare un piccolo sforzo numerico così da poter condividere alcune considerazioni che da mesi allietano il mio cuore e la mia mente. Vi esorto quindi a contare!
Iniziamo ad osservare attentamente soprattutto i gruppi di “cerchiolini” caratterizzati dalla lettera I.
Sono esattamente sei gruppi di 12 che, nella descrizione biblica, rappresentano le colonne erette a sostegno del tetto della parte centrale del Tempio.
Salomone ordinò di erigere 72 colonne.
Osserviamo ora le 2 colonne caratterizzate dalla lettera M.
Sono famosissime sapete, e da quel momento - stiamo parlando di quasi tremila anni fa - non lasciarono mai più l’immaginario simbolico di un certo mondo conoscitivo.
Ebbene quelle 2 colonne, secondo la bibbia, erano alte 18 cubiti l’una.
Non è necessario essere così pignoli come Lui nello stabilire il valore del Cubito, anche perché, nonostante l’enorme bibliografia disponibile in merito alla sua reale lunghezza, una parola decisiva in merito non è mai stata detta o scritta.
In ogni caso possiamo affermare che le 2 colonne da 18 cubiti poste all’entrata del Sancta Sanctorum del Tempio, danno una somma pari a 36 cubiti.
In conclusione: un presunto costrutto biblico riporta 2 riferimenti numerici pari a 72 unità e 36 cubiti e non voglio tediarvi oltre, parlando di come la matrice numerica qui presente sia la stessa della Precessione degli Equinozi http://www.esonet.it/News-file-article-sid-1458.html
La Sacra Bibbia - 1 Re - www.maranatha.it

Decisi di scegliere il cuore della cristianità per capire come e quanto, l'Ottava e le geometrie ad essa ispirate, facessero parte anche della "nostra" storia religiosa e le sorprese non tardarono, anzi…. In Internet riuscii a trovare delle foto riguardanti San Pietro e le sorprese lasciarono il posto allo "stupore", infatti, tramite alcune immagini e, contrariamente ad ogni mia aspettativa, già dall'esterno della basilica cristiana appariva palese e lampante come l'Ottava, questa volta trasformata in 8 Direzioni, fosse perfettamente rispettata ed inserita. http://www.esonet.it/News-file-article-sid-993.html

VIBRAZIONI E LEGGE DELL'OTTAVA
http://www.generazionebio.com/notizie/4942-vibrazioni-legge-ottava.html

L'OTTAVA E LA PRECESSIONE DEGLI EQUINOZI
http://www.progettofahrenheit.it/doc/mazzanti/FILOSOFIA/F54/40_zodiaco.pdf

Castel del Monte,un percorso iniziatico
http://www.luoghimisteriosi.it/puglia_casteldelmonte.html

Geometria Sacra Castel del Monte  http://www.casteldelmonte.eu/il_modulatore/geometria.php?id=68
 
https://casteldelmonte.azureedge.net/media/castel_del_monte_aerea.jpg
 CASTELDELMONTE.AZUREEDGE.NET
https://casteldelmonte.azureedge.net/media/castel_del_monte_aerea.jpg
http://digilander.libero.it/eradimezzo/helmofawe.jpg
simbolismo nella mitologia nordica.
http://digilander.libero.it/eradimezzo/simbolismo.html#Helm of Awe (ægishjálmr) [


Il suono dell'essenza è chiamato dai Sufi “Saute Surmad”, che significa: “l'intero universo ne è pervaso.” I Sufi chiamano il suono fondamentale “Saute Surmad”, la nota che riempie il cosmo. Le frequenze di questo suono sono troppo sottili per essere viste con gli occhi o udite con le orecchie...Fu il “Saute Surmad”, la nota dell'essenza che Maometto percepì quando ricevette l'illuminazione nella grotta di Gare Hira. Anche il Corano conosce il suono il cui significato è “Sia fatto...”. Mosè udi il medesimo suono sul monte Sinai durante la sua unione con Dio, lo stesso vale per Gesù quando nel deserto si unì al padre celeste. Shiva udi lo stesso “Anahad Nada” nel suo Samadhi nelle grotte dell'Himalaya. Il flauto di Krishna è il simbolo di questo suono. E' il suono sorgente di tutta la manifestazione, che i Maestri ricevono da dentro...”Colui che conosce il mistero del suono conosce il mistero dell'intero universo”.

Hazrat Inayat Kahn