domenica 28 giugno 2015

Il Famoso esperimento della Rana Bollita: Come ci abituano al sistema (Video)

Il Famoso esperimento della Rana Bollita: Come ci abituano al sistema (Video)

http://caosvideo.it/v/il-famoso-esperimento-della-rana-bollita-come-ci-fregano-11745
Un video veramente illuminante che finalmente ci descrive il tanto famoso esperimento che da decenni si racconta alle masse per far capire loro come la società li abitua a questa sistema malato, in modo che il popolo non se ne accorge e quindi cerchera' di non fare resistenza.
Il fenomeno della rana bollita risale ad una ricerca condotta dal John Hopkins University nel lontano 1882. 
Il video èna ricostruzione e nessuna violenza è stata fatta su nessun animale... Buona visione..e condivisione


http://caosvideo.it/v/il-famoso-esperimento-della-rana-bollita-come-ci-fregano-11745

Clicca qui e premi play per il Video.


Durante un esperimento, alcuni ricercatori americani notarono che lanciando una rana in una pentola di acqua bollente, questa inevitabilmente saltava fuori, di riflesso per salvarsi.
 Al contrario, mettendo la rana in una pentola di acqua fredda e riscaldando la pentola lentamente ma in modo costante, la rana finiva inevitabilmente viene bollita senza che questa si accorga della cosa, se non troppo tardi..

Anche il nostro sistema nervoso funziona cosi..
Ogni qualvolta introduciamo un cambiamento radicale nella nostra vita, il nostro cervello, come la rana nell’acqua bollente, cerca disperatamente di ritornare nella sua zona di comfort, annullando ogni nostro tentativo di cambiamento. Risultato? Frustrazione!
Al contrario, per ottenere un cambiamento duraturo, l’unica tecnica realmente efficace consiste nell’introdurre piccoli cambiamenti, ma in modo costante.
Nel breve periodo, questi piccoli cambiamenti sono impercettibili per il nostro sistema nervoso, ma nel lungo termine  proprio questi piccoli passettini ci permetteranno di ottenere enormi trasformazioni.
 

Uno studio rivela che farsi i Selfie è un disturbo mentale.


Foto https://demyx.com/blogicon/13670/master/1424435113.jpg


Uno studio  rivela che farsi i Selfie,diventata una vera e propria ossessione per molti,è un disturbo mentale.

TUTTI IN VETRINA.
American Psychiatric Association makes it official: 'Selfie' a mental disorder

L’Apocalisse prosegue






Chicago, Illinois – The American Psychiatric Association (APA) has officially confirmed what many people thought all along: taking ‘selfies’ is a mental disorder.
The APA made this classification during its annual board of directors meeting in Chicago. The disorder is called selfitis, and is defined as the obsessive compulsive desire to take photos of one’s self  and post them on social media as a way to make up for the lack of self-esteem and to fill a gap in intimacy.
APA said there are three levels of the disorder:
  • Borderline selfitis : taking photos of one’s self at least three times a day but not posting them on social media
  • Acute selfitis: taking photos of one’s self at least three times a day and posting each of the photos on social media
  • Chronic selfitis: Uncontrollable urge to take photos of one’s self  round the clock and posting the photos on social media more than six times a day
According to the APA, while there is currently no cure for the disorder, temporary treatment is available through Cognitive Behavioral Therapy (CBT).  The other good news is that CBT is covered under Obamacare.
This is unwelcome news for Makati City in the Philippines, especially for its mayor, Junjun Binay, son of the incumbent vice president.  Makati was recently named selfie capital of the world by Time Magazine. The mayor even organized a ticker tape parade after his city was bestowed the rare honor.
MORE BREAKING NEWS!! Oxford Dictionaries Announce New Words – including ‘selfitis.’
BREAKING NEWS!!  Apple, Samsung, Nokia Set To Eliminate Front-Facing Cameras From Their Smartphones.  Read the news story.
UPDATE: APA Defends Its Use of ‘Selfitis’ Terminology.


https://demyx.com/blog/view/13670/american-psychiatric-association-makes-it-official-selfie-a-mental-disorder

http://adobochronicles.com/2014/03/31/american-psychiatric-association-makes-it-official-selfie-a-mental-disorder/

martedì 23 giugno 2015

USA-ITALIA: SISTEMI DI TRUFFA ELETTORALE A CONFRONTO




           Foto ; http://jedasupport.altervista.org/blog/wp-content/uploads/2014/12/elezioni.jpg



TRUFFE ELETTORALI A CONFRONTO
http://blogghete.blog.dada.net/archivi/2006-04-01.html

USA-ITALIA: SISTEMI DI TRUFFA ELETTORALE A CONFRONTO
di Gianluca Freda (30/04/2006)


Quando gli exit-polls differiscono in maniera sostanziale dal risultato finale, vuol dire che probabilmente l’elezione è stata truccata”. L'affermazione è di Clinton Eugene Curtis, l’uomo che ha elaborato il programma software grazie al quale George W. Bush è riuscito, con un abile imbroglio informatico, a farsi eleggere presidente degli Stati Uniti per ben due volte di seguito, rubando voti ai suoi avversari (a Gore, in Florida, nel 2000 e a Kerry, in Ohio, nel 2004). L’elaborazione del software fu commissionata alla Yang Enterprises Inc. di Oviedo, Florida, azienda presso la quale Curtis lavorava come programmatore. A commissionare l’elaborazione del programma fu, nel 2000, , deputato repubblicano, amicone del governatore della Florida e fratello dell’attuale presidente USA Jeb Bush, consulente e referente politico della Yang Enterprises. Curtis aveva elaborato il programma in buona fede, non pensando che servisse ai repubblicani per truccare le elezioni, ma solo come strumento per tutelarsi contro eventuali brogli della parte avversaria.
Sotto il filmato della deposizione di Clinton Curtis, oppure lo potete scaricare QUI .



L’imbroglio era già stato denunciato da Curtis a Raymond Lemme, Ispettore Generale presso il Dipartimento dei Trasporti della Florida, dove Curtis aveva iniziato a lavorare dopo aver abbandonato la Yang Enterprises. Lemme svolse delle indagini e rivelò a Curtis di aver scoperto un sistema di corruzione che “arrivava fino alla cima”, coinvolgendo la Yang e il Dipartimento dei Trasporti della Florida in una serie di attività illecite, tra cui il falso in bilancio e la truffa ai danni dello stato.
Poco dopo aver parlato con Lemme, Curtis fu licenziato dal Dipartimento dei Trasporti. Raymond Lemme fu trovato morto il 1 luglio 2003 in un motel di Valdosta, in Georgia. Il suo caso fu frettolosamente e incredibilmente archiviato come suicidio. Si disse che Lemme si era tolto la vita tagliandosi le vene con una lametta da barba. La polizia di Valdosta, per molti mesi, dichiarò alla stampa che non esisteva alcuna foto del cadavere, poiché le fotografie scattate sul luogo del ritrovamento del corpo erano andate perdute a causa del malfunzionamento della memory card della macchina digitale utilizzata. Finchè qualcuno non pubblicò – che evidentemente erano andate perdute meno di quanto i poliziotti locali avrebbero voluto – sul web, e si vide che il cadavere presentava segni di forti percosse piuttosto visibili e che la lametta da barba e il suicidio avevano tutta l’aria di essere una grossolana messa in scena. Qui di seguito pubblico la traduzione di un estratto dell’affidavit giurato (potete scaricarlo qui in versione integrale, formato PDF) che Clinton Curtis consegnò al Brad Blog nel 2004, temendo che ciò che era accaduto a Lemme potesse capitare anche a lui (finora, se dio vuole, Curtis è vivo, in salute e pure candidato in Florida contro Feeney). Si tratta della parte in cui Curtis descrive il funzionamento del software da lui elaborato per la manipolazione dei voti.
Ho evidenziato le parti che possono avere una similitudine con la truffa elettorale perpetrata in Italia il 9 aprile. Ricordo che le nostre elezioni del 9 aprile e quelle americane del 2000 e 2004 hanno almeno 4 punti di contatto:
1) L’incredibile andamento degli scrutini, con il flop dei sondaggi e il clamoroso ribaltamento degli exit-poll.
2) La presenza nefasta di Karl Rove, che è stato consigliere elettorale tanto di George W. Bush quanto di Silvio Berlusconi.
3) La presenza di sistemi informatici per l’elaborazione del flusso dati di cui sono in pochi a conoscere il funzionamento.
4) L’affidamento dell’appalto per lo scrutinio elettronico ad una azienda (la Accenture) che è la stessa principale indiziata per la truffa elettorale in Florida del 2000, oltre ad avere come partner Gianmario Pisanu, figlio del nostro inappuntabile ministro dell’Interno.
Se vogliamo capire in che modo il centrodestra è riuscito a perpetrare la truffa a cui abbiamo assistito il 9 aprile, credo che negli strumenti utilizzati per alterare il voto negli USA potremmo trovare la chiave del mistero.
A proposito: subito dopo le elezioni, Berlusconi ha iniziato a strillare come una gallina che voleva un riconteggio totale delle schede eseguito sul cartaceo. Della serie: se voglio evitare che i dati fasulli affluiti al Viminale vengano confrontati con le schede reali, meglio far finta di desiderarlo ardentemente. Così, oltretutto, si poteva riuscire a dilazionare l’insediamento del nuovo governo e a ricattare il paese tenendolo sotto scacco. Ora che c’è tempo e il governo sta per insediarsi, sapete, una verifica approfondita del cartaceo comincia a non sembrarmi poi una così cattiva idea. Dall'affidavit di Clinton Eugene Curtis (traduzione mia) "Poco tempo dopo, come da incarico, elaborai un prototipo del programma per la truffa elettorale. Prima di tutto creai un programma in cui ogni candidato viene rappresentato come elemento di una lista di simboli. Il nome di ogni candidato viene inserito in un database, e il numero che gli è attribuito corrisponde alla posizione che si vuole fargli occupare in quella lista. All’avvio, il programma legge il database, rileva il numero assegnato al candidato e riempie lo spazio corrispondente con i dati associati a quel numero. Ciò permette al programma di lavorare in modo dinamico. Non importa chi sia il candidato, poiché ognuno di essi è associato a un numero a cui corrisponde il suo profilo.
In una situazione normale l’elettore seleziona il candidato, clicca sul tasto di conferma, e il totale dei voti precedentemente assegnati al candidato scelto verrà aumentato di un’unità. Invece, nel prototipo per i brogli elettorali che avevo elaborato, le cose non andavano come poteva sembrare. Nascosti sullo schermo vi erano dei pulsanti invisibili. Una persona che conoscesse la posizione di questi pulsanti poteva utilizzarli per modificare i voti di qualsiasi candidato della lista.
Cliccando questi pulsanti nascosti nella giusta sequenza, il candidato selezionato dall’utente viene messo a confronto con altri candidati della stessa competizione elettorale. Se il candidato selezionato è in testa, non accade nulla. Se invece è in vantaggio un altro candidato, il totale dei voti viene modificato in modo tale che il candidato selezionato torni in testa con il 51% dei voti. Gli altri candidati si suddividono automaticamente il restante 49% nella stessa identica proporzione che esisteva tra loro in precedenza. Nel prototipo che avevo fornito a Feeney, il totale dei voti appariva sullo schermo. Nella versione reale, l’elettore non avrebbe traccia visibile dell’imbroglio che sta avendo luogo. Poiché il voto viene applicato per competizione, si può alterare una singola competizione elettorale o più competizioni allo stesso tempo.
Né gli scrutatori né gli elettori potrebbero mai accorgersi della truffa, poiché di essa non appare alcun segno visibile. Inoltre, la procedura può essere ripetuta quante volte volte si vuole, fino a ottenere i risultati desiderati. Nessun test e nessuna simulazione potrebbe mai far scoprire l’imbroglio, perché la sua attivazione e la sua procedura sono invisibili a chiunque tranne che agli organizzatori della truffa. Questa stessa procedura potrebbe essere automatizzata, in modo tale da attivarsi, senza che sia necessario l’intervento di un operatore, ogni volta che l’apparecchiatura rileva un certo schema dell’andamento del voto. L’algoritmo potrebbe anche essere alterato da chiavi nascoste o da “triggers” che permettano all’utilizzatore in malafede di manipolare tanto i margini quanto le percentuali di una competizione elettorale. In molte elezioni nazionali, non è necessario vincere in tutte le zone del paese.”

Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.54 )

Attraverso; http://www.altrestorie.org/print.php?news.54


                                                                          Video 1




                                                                        Video 2

sabato 20 giugno 2015

L'IMPECCABILITÀ DEL GUERRIERO,E IL MIGLIOR USO DELLA NOSTRA ENERGIA




L'impeccabilità, come ti ho detto tante e tante volte, non è la moralità» «Le assomiglia soltanto. L'impeccabilità è semplicemente il miglior uso del nostro livello di energia. Certo, esige frugalità, sollecitudine, semplicità, innocenza, e, soprattutto, esige mancanza del riflesso di sé. Tutto questo sembra un manuale di vita monastica, ma non lo è. >>
Don Juan Matus


L'unica libertà del Guerriero consiste nel comportarsi in modo impeccabile. L'Impeccabilità non è soltanto libertà; è anche l'unica via per raddrizzare la forma umana.»

«La Forma Umana è un agglomerato di campi energetici che esiste nell'universo e che riguarda solo gli esseri umani. Gli Sciamani la chiamano forma umana perché quei campi di energia sono stati piegati e distorti da una vita di abitudini e di abusi.» (Carlos Castaneda)

UN ANEDDOTO SULL'IMPECCABILITÀ DEL GUERRIERO

«Raccontai alla Gorda come don Juan mi aveva fatto capire che cosa lui intendesse per Impeccabilità. Un giorno, stavamo camminando in fondo a un burrone quando un masso si staccò dalla parete rocciosa e precipitò a una ventina di passi da noi. Era un macigno enorme. Don Juan colse il pretesto per impartirmi una lezione. Disse che la forza che governa i nostri destini è esterna a noi e non ha nulla a che fare con la nostra volontà. Talvolta quella forza può farci fermare per allacciarci una scarpa, come avevo fatto io, per l'appunto, poco prima che il macigno cadesse. Facendoci fermare, quella forza ci fa guadagnare un momento prezioso. Se noi avessimo seguitato a camminare, il macigno ci avrebbe sfracellati. Un altro giorno, però, in un altro burrone, quella stessa forza esterna potrebbe farci fermare un momento per allacciarci una scarpa, mentre un altro macigno si stacca dalla parete proprio sopra di noi. Facendoci fermare, quella forza ci farebbe perdere un momento prezioso. Questa seconda volta, se avessimo seguitato a camminare ci saremmo salvati. Don Juan diceva che data l'impossibilità di controllare le forze che decidono del mio destino, la mia unica possibile libertà, in quel burrone, consisteva nell'allacciarmi le scarpe impeccabilmente.» (Carlos Castaneda)

«L'Impeccabilità comincia con un singolo atto che deve essere deliberato, preciso e mantenuto nel tempo. Ripetendo questo atto sufficientemente a lungo si acquista un Intento Inflessibile che può essere applicato a tutto il resto. A quel punto la strada è sgombra. Una cosa conduce a un'altra fino a che il Guerriero prende pienamente atto del proprio potenziale.» (Carlos Castaneda, Il Fuoco dal Profondo)

«L'Impeccabilità è tutto quel che conta. L'impeccabilità, come ti ho detto tante e tante volte, non è la moralità» disse don Juan. «Le assomiglia soltanto. L'impeccabilità è semplicemente il miglior uso del nostro livello di energia. Certo, esige frugalità, sollecitudine, semplicità, innocenza, e, soprattutto, esige mancanza del riflesso di sé. Tutto questo sembra un manuale di vita monastica, ma non lo è.» (Carlos Castaneda, Il Potere del Silenzio, pag. 240)

«Sii Impeccabile! Te l'ho detto decine di volte. Essere Impeccabile significa mettere in riga la tua vita per sostenere le tue decisioni, e poi fare molto di più del tuo meglio per mettere in atto quelle decisioni. Quando non decidi qualcosa, è come se ti giocassi la vita alla roulette, senza rifletterci un attimo.» (Carlos Castaneda, L'Arte del Sognare, pag. 164)


http://www.carloscastaneda.it/Libri-Castaneda/Citazioni-Il-Secondo-Anello-del-Potere/Impeccabilita-del-Guerriero.htm

I QUATTRO NEMICI NATURALI DELL'UOMO SECONDO DON JUAN




I QUATTRO NEMICI NATURALI DELL'UOMO SECONDO DON JUAN:
LA PAURA, LA LUCIDITA', IL POTERE, LA VECCHIAIA
 
DON JUAN: «Quando un uomo comincia a imparare, non sa mai con chiarezza quali sono i suoi obiettivi. Il suo scopo è imperfetto; il suo intento è vago. Spera in una ricompensa che non si concreterà mai, perché non sa nulla delle difficoltà dell'imparare. Comincia lentamente a imparare, dapprima a poco a poco, poi a grandi passi. E presto i suoi pensieri entrano in conflitto. Quello che impara non è mai quello che ha sperato o immaginato, e così incomincia ad aver paura. Imparare non è mai quello che ci si aspetta. Ogni passo dell'imparare è un compito nuovo, e la paura che l'uomo prova comincia a salire implacabilmente, inflessibilmente. Il suo scopo diventa un campo di battaglia. E così si è imbattuto nel primo dei suoi nemici naturali: LA PAURA! Un nemico terribile, traditore, e difficile da superare. Si tiene nascosto a ogni svolta della strada, in agguato, aspettando. E se l'uomo, atterrito dalla sua presenza, fugge, il nemico avrà messo fine alla sua ricerca.»
CARLOS CASTANEDA: «Che cosa accadrà all'uomo che fugge per il terrore?»
DON JUAN: «Non gli accadrà nulla, tranne che non imparerà mai. Non diventerà mai un Uomo di Conoscenza. Sarà forse un uomo borioso, o innocuo, o spaventato; in ogni caso, sarà un uomo sconfitto. Il suo primo nemico avrà messo fine ai suoi desideri.»
CARLOS CASTANEDA: «E che cosa può fare per vincere la paura?»
DON JUAN: «La risposta è semplicissima. Non deve fuggire. Deve sfidare la sua paura, e a dispetto di essa deve compiere il passo successivo nell'imparare, e il successivo e ancora il successivo. La sua paura deve essere completa, e tuttavia non si deve fermare. Questa è la regola! E verrà il momento in cui il suo primo nemico volgerà in ritirata. L'uomo comincia a sentirsi sicuro di sé. Il suo intento diviene più forte. Imparare non è più un compito terrificante. Quando arriva questo lieto momento, l'uomo può dire senza esitazione di aver sconfitto il suo primo nemico naturale.»
CARLOS CASTANEDA: «Ciò avviene tutto in una volta, don Juan, oppure a poco a poco?»
DON JUAN: «Avviene a poco a poco, e tuttavia la paura è vinta improvvisamente e rapidamente.»
CARLOS CASTANEDA: «Ma l'uomo non avrà ancora paura se gli succederà qualcosa di nuovo?»
DON JUAN: «No. Una volta che un uomo ha vinto la paura, ne è libero per tutto il resto della sua vita perché, invece della paura, ha acquistato la lucidità: una lucidità mentale che cancella la paura. A questo punto l'uomo conosce i suoi desideri; sa come soddisfare tali desideri. Può anticipare i nuovi passi dell'imparare, e una limpida lucidità circonda ogni cosa. L'uomo sente che nulla è nascosto. E così ha incontrato il suo secondo nemico: LA LUCIDITA'! Quella lucidità mentale, che è così difficile da ottenere, scaccia la paura, ma acceca anche. Costringe l'uomo a non dubitare mai di se stesso. Gli dà la sicurezza di poter fare tutto quel che gli piace, perché vede chiaramente in tutto. Ed è coraggioso perché è lucido, e non si ferma davanti a nulla perché è lucido. Ma tutto questo è un errore; è come qualcosa di incompleto. Se l'uomo si arrende a questo falso potere, ha ceduto al suo secondo nemico e sarà maldestro nell'imparare. Si affretterà quando dovrà essere paziente, o sarà paziente quando dovrebbe affrettarsi..»E sarà maldestro Dell'imparare finché non cederà, incapace di imparare più nulla.»
CARLOS CASTANEDA: «Che ne è di un uomo sconfitto in tal modo, don Juan? Muore come risultato?»
DON JUAN: «No, non muore. Il suo secondo nemico lo ha semplicemente bloccato impedendogli di diventare un uomo di conoscenza; l'uomo può, invece, trasformarsi in un allegro guerriero o in un pagliaccio. Tuttavia la lucidità pagata a così caro prezzo non si trasformerà mai più nella tenebra e nella paura. Avrà la lucidità finché vivrà, ma non imparerà, o bramerà, più nulla.»
CARLOS CASTANEDA: «Ma che cosa deve fare per evitare di essere sconfitto?»
DON JUAN: «Deve fare quello che ha fatto con la paura: deve sfidare la sua lucidità e usarla solo per vedere, e aspettare con pazienza e misurare cori cura prima di fare nuovi passi; deve pensare, dopo tutto, che la sua lucidità è quasi un errore. E verrà un momento in cui comprenderà che la sua lucidità era solo un punto davanti ai suoi occhi. E così avrà superato il suo secondo nemico, e sarà in una posizione in cui nulla potrà mai nuocergli. Questo non sarà un errore. Non sarà solamente un punto davanti ai suoi occhi. Sarà vero potere. A questo punto saprà che il potere che ha inseguito così a lungo è finalmente suo. Può fare tutto quel che vuole. Il suo alleato è al suo comando. Il suo desiderio è la regola. Vede tutto quel che è intorno a lui. Ma si è anche imbattuto nel terzo dei suoi nemici: IL POTERE! Il potere è il più forte di tutti i nemici. E naturalmente la cosa più facile è arrendersi; dopo tutto, un uomo a questo punto è veramente invincibile. Comanda; comincia col correre rischi calcolati e finisce col creare regole, perché è un padrone. A questo stadio difficilmente l'uomo si rende conto che il nemico lo sta circondando. E improvvisamente, senza saperlo, avrà certamente perduto la battaglia. Il suo nemico lo avrà trasformato in un uomo crudele e capriccioso.»
CARLOS CASTANEDA: «Perderà il suo potere?»
DON JUAN: «No, non perderà mai la sua lucidità o il suo potere.»
CARLOS CASTANEDA: «Allora che cosa lo distinguerà da un uomo di conoscenza?»
DON JUAN: «Un uomo che è sconfitto dal potere muore senza sapere veramente come tenerlo in pugno. Il potere è solo un fardello sul suo destino. Un tale uomo non ha il comando su se stesso, e non può sapere quando o come usare il suo potere.»
CARLOS CASTANEDA: «La sconfitta da parte di uno qualsiasi di questi nemici è una sconfitta definitiva?»
DON JUAN: «Certo che è definitiva. Una volta che uno di questi nemici ha avuto il sopravvento su di un uomo non c'è nulla che questi possa fare.»
CARLOS CASTANEDA: «È possibile, per esempio, che l'uomo sconfitto dal potere possa vedere il proprio errore e correggersi?»
DON JUAN: «No. Quando un uomo cede è spacciato.»
CARLOS CASTANEDA: «Ma che cosa accadrebbe se fosse accecato temporaneamente dal potere e poi lo rifiutasse?»
DON JUAN: «Significherebbe che la sua battaglia ancora continua. Significherebbe che sta ancora cercando di diventare un Uomo di Conoscenza. Un uomo è sconfitto solo quando non tenta più, e si lascia andare.»
CARLOS CASTANEDA: «Ma allora è possibile, don Juan, che un uomo possa abbandonarsi per anni alla paura, ma alla fine vincerla?»
DON JUAN: «No. Questo non è vero. Se cede alla paura non la vincerà mai, perché avrà paura di imparare e non tenterà più. Ma se cerca per anni di imparare, pur in mezzo alla sua paura, alla fine la vincerà perché non si è mai veramente abbandonato a essa.»
CARLOS CASTANEDA: «Come può sconfiggere il suo terzo nemico, don Juan?»
DON JUAN: «Deve sfidarlo, deliberatamente. Deve arrivare a rendersi conto che il potere da lui apparentemente conquistato in realtà non è mai suo. Deve stare sempre in guardia, tenendo in pugno con cura e con fede tutto ciò che ha imparato. Se riuscirà a vedere che la lucidità e il potere, quando manca il suo proprio controllo su di sé, sono peggio ancora di errori, raggiungerà un punto in cui tutto è tenuto sotto controllo. Saprà allora come e quando usare il suo potere. E in questo modo avrà sconfitto il suo terzo nemico. L'uomo sarà, ormai, alla fine del suo viaggio di apprendimento, e si imbatterà, quasi senza esserne stato avvertito, nell'ultimo dei suoi nemici: LA VECCHIAIA! Questo nemico è il più crudele di tutti, il solo che non potrà essere sconfitto completamente, ma solo scacciato. Questo è il momento in cui l'uomo non ha più paure, non più un'impaziente lucidità mentale; un momento in cui il suo potere è tutto sotto controllo, ma anche il momento in cui prova un irresistibile desiderio di riposare. Se si arrende totalmente al desiderio di lasciarsi andare e dimenticare, se si adagia nella stanchezza, avrà perduto l'ultimo combattimento, e il suo nemico lo ridurrà a una creatura debole e vecchia. Il suo desiderio di ritirarsi annullerà tutta la sua lucidità, il suo potere, e la sua conoscenza. Ma se l'uomo si spoglia della sua stanchezza, e affronta il proprio destino, può allora essere detto uomo di conoscenza, pur se soltanto per il breve momento in cui riesce a sconfiggere il suo ultimo e invincibile nemico. Quel momento di lucidità, di potere e di conoscenza, è sufficiente.»
Carlos Castaneda, Gli Insegnamenti di don Juan, pagg. 68-70
http://www.carloscastaneda.it/Libri-Castaneda/Citazioni-Gli-insegnamenti-di-don-Juan/4-Quattro-Nemici-Naturali.htm


sabato 13 giugno 2015

Tesla, Un uomo Magico-Spirituale: L'intervista nascosta per 116 anni (Vr. in Italiano)

 

 Tesla, Un uomo Magico-Spirituale: L'intervista nascosta per 116 anni (Vr. in Italiano)

Nel 1899 Tesla ha rilasciato questa intervista che quasi non è mai stata pubblicata nell'arco di questi ultimi 80/90 anni. Abbiamo deciso di tradurla in Italiano.Condividete con tutti.
 
In esso Tesla "tira pugni" non solo a quel mondo che lo ha rigettato per mantenere " il regno del male", ma ci permette di conoscere un lato di Tesla ancora poco conosciuto. Un tesla che pratica yoga, veggente e sensitivo che opera per permettere agli altri di vivere meglio in modo da potere cominciare la propria ricerca spirituale.

Scopriremo lati del suo carattere finora conosciuti a pochi.
Buona Lettura.


(Traduzione amatoriale per la pubblica condivisione, potete inviarci le vostre segnalazioni per corregge eventuali parte mal tradotte. Grazie) 
Clicca qui e vedi anche il Video La Forza OCCULTA delle Frequenze Sonore: modifica DNA ed emozioni

Una volta, nel 1899, Nikola Tesla ebbeun colloquio con un certo giornalista John Smith, quando lo stesso Tesla ha dichiarato: "Tutto ciò che è la Luce".
In uno dei suoi raggi c'è il destino delle nazioni, ogni nazione ha il suo raggio in quella grande fonte di luce, che vediamo come il Sole.In questa intervista il più grande inventore e veggente dei tempi moderni si dipana in una nuova visione dell'umanità che noi, i guerrieri di luce della prima e dell'ultima ora abbiamo accennato solo un secolo più tardi.  

Parte di questa intervista è dedicata ai critici di Tesla circa la teoria della relatività di Einstein, che scarta l'etere come energia. 
 
"Ho provato la nuova teoria del diritto universale perché la teoria della relatività di Einstein è del tutto sbagliata perché non vi è alcun vuoto, e che tutto è energia."

Intervista:
Giornalista: Signor Tesla, lei ha guadagnato la gloria di colui che è stato coinvolto nei processi cosmici. Chi è veramente, signor Tesla?

Tesla: E 'una domanda giusta, signor Smith, e cercherò di darvi la risposta giusta.


Giornalista: Alcuni dicono che viene dalla Croazia, dalla zona chiamata Lika, dove insieme alle persone crescono alberi, rocce ed il cielo stellato. Si dice che il villaggio natale prende il nome dai fiori di montagna, e che la casa, dove è nato, si trova accanto alla foresta ed ad una chiesa.


Tesla: Davvero, tutto vero. Sono orgoglioso della mia origine serba e della mia patria croata.


Giornalista: futuristi dicono che il XX° e il XXI° secolo sono nati nella testa di Nikola Tesla. Si celebrano il campo magnetico e si cantano inni al fantastico motore ad induzione,per Lei..
Il loro creatore è stato chiamato il cacciatore che ha catturato la luce nella sua rete dalle profondità della terra, e il guerriero che ha catturato il fuoco dal cielo. Padre della corrente alternata farà la Fisica e Chimica che domineranno mezzo mondo. L' industria lo proclamerà come loro santo supremo. E' nel laboratorio di Nikola Tesla che l'atomo si ruppe per la prima volta!

 Ci venne creata un'arma che causa le vibrazioni del terremoto.Sono stati scoperti i raggi cosmici neri.Cinque prove pregheranno per lui nel tempio del futuro, perché avevano insegnato un grande segreto che gli elementi di Empedocle possono essere irrigati con le forze vitali delle eteri.

Tesla: Sì, questi sono alcune delle mie più importanti scoperte. Però sono un uomo sconfitto. Non ho compiuto la cosa più grande che potevo.


Giornalista: Che cosa è, signor Tesla?


Tesla: Volevo illuminare tutta la terra. C'è abbastanza energia elettrica per diventare un secondo sole. La luce sembrerebbe attorno all'equatore, come un anello intorno a Saturno.L'umanità non è pronta per il buono ed il giusto. In Colorado Springs ho "bagnato" la terra di energia elettrica. Inoltre possiamo annaffiare le altre energie, come l'energia mentale positiva.
Non si tratta solo di energia elettrica meccanica, ma anche quella del nostro corpo!
Essi sono nella musica di Bach o Mozart, o nei versi di grandi poeti. Nel interno della Terra, ci sono energia di gioia, pace e amore. Ho passato anni a cercare il modo in cui questa energia potrebbe influenzare la gente. La bellezza ed il profumo delle rose può essere utilizzata come una medicina e dai raggi del sole si potrebbe prelevare nutrimento.La vita ha un numero infinito di forme, e il dovere degli scienziati è quello di trovare loro in ogni forma di materia. Tre cose sono essenziali in questo. Tutto quello che faccio è una ricerca in questo senso. Io so che non le troverò, ma non voglio rinunciare a loro.


Giornalista: Che cosa sono queste cose?


Tesla: Un problema è il cibo. Puo' "l' energia stellare o terrestre" nutrire gli affamati sulla Terra?
Un'altra cosa è quella di distruggere il potere del male e della sofferenza in cui la vita dell'uomo passa! In questo secolo, la malattia era diffusa dalla Terra nell'Universo.La terza cosa è: C'è un chiaro eccesso nell'Universo? Ho scoperto una stella che da tutte le leggi astronomiche e matematiche potrebbe scomparire. Questa stella è in questa galassia. La sua luce può verificarsi in tale densità che si inserisce in una sfera più piccola di una mela. Religioni e filosofie insegnano che l'uomo può diventare il Cristo, Buddha e Zoroastro. Quello che sto cercando di dimostrare è più selvaggio, e quasi irraggiungibile. Occorre unirsi a questa luce nell'Universo così ogni essere nasce come Cristo, Buddha o Zoroastro.So che la gravità e la fisica studiano tutto il necessario per permettere di volare e la mia intenzione non è quella di creare i dispositivi di volo (aerei o missili), ma insegnare individualmente a riprendere conoscenza sulle proprie ali ... Maggiori; Sto cercando di risvegliare l'energia contenuta nell'aria, che è la principale fonte di energia. Ciò che viene considerato come lo spazio vuoto è solo una manifestazione della materia che non è risvegliata.Nessuno spazio è vuoto su questo pianeta, non nell'universo .. In buchi neri, quelli a cui si riferiscono gli astronomi, sono le più potenti fonti di energia e di vita.


Giornalista: Nella finestra della vostra camera in hotel "Valdorf-Astoria", al trentatreesimo piano, ogni mattina, gli uccelli la vengono a trovare. Come mai ?


Tesla: Un uomo deve essere sentimentale verso gli uccelli. Questo è a causa della loro ali. Umano aveva una volta, la reale e visibile!


Giornalista: Non hai smesso di volare da quei giorni lontani in Smiljan!


Tesla: Volevo volare dal tetto e sono caduto: i calcoli dei bambini potrebbe essere stati sbagliati. Ricordate, le ali della gioventù sono tutto nella vita!


Giornalista: Lei si è mai sposato? Non sappiamo se ha un affetto per amore o per una donna. Foto di lei giovane mostrano che era un bell'uomo.


Tesla: Sì. Io no. Ci sono due punti di vista: un sacco di affetto o per niente. Il centro serve per ringiovanire il genere umano. Le donne,per certe persone, nutrono e rafforzano la sua vitalità e lo spirito. Essere single fa lo stesso effetto ad altre persone. Io ho scelto questa seconda strada.


Giornalista: I vostri ammiratori si lamentano che attacca la relatività. La cosa strana è la sua affermazione che la materia non ha energia, ed "Il tutto è intriso di energia", dove si trova?


Tesla: in primo luogo è stata l'energia, poi la materia.Che dire della nascita dell'Universo? La materia è creata dall'energia originaria ed eterna che noi conosciamo come "Luce" .Splendeva, e ci sono state le stelle, i pianeti, l'uomo, e tutto sulla Terra e nell'Universo. La materia è espressione di infinite forme di Luce, perché l'energia è più vecchia di essa. Ci sono quattro leggi della Creazione. 

 


"he first is that the source of all the baffling, dark plot that the mind cannot conceive, or mathematics measure. In that plot fit the whole Universe.
The second law is spreading a darkness, which is the true nature of Light, from the inexplicable and it’s transformed into the Light. The third law is the necessity of the Light to become a matter of Light. The fourth law is: no beginning and no end; three previous laws always take place and the Creation is eternal"


Faccio parte di una luce, ed è la musica (suono/vibrazione) La luce riempie i miei sei sensi: la vedo, l' ascolto, sento, odoro, la tocco e la penso. Pensando che significa che il mio sesto senso è nutrito. Le particelle di luce sono scritte anche su unanota. Un fulmine può essere un'intera sonata. Un migliaio di fulmini è un concerto .. Ho fatto un mio concerto personale ed ho creato un fulmine a sfera, che può essere ascoltato sulle cime ghiacciate dell'Himalaya.
A proposito di Pitagora e la matematica uno scienziato non può e non deve ledere questi due. I numeri e le equazioni sono segni che segnano la musica delle sfere. Se Einstein avesse sentito questi suoni, non avrebbe creato la teoria della relatività. Questi suoni sono i messaggi alla mente che la vita ha un senso, che l'universo esiste in perfetta armonia, e la sua bellezza è la causa e l'effetto della Creazione. Questa musica è l'eterno ciclo dei cieli stellari.Battiti del cuore dell'uomo sono parte della sinfonia sulla Terra. Newton ha imparato che il segreto è nella disposizione geometrica e nel movimento dei corpi celesti. Ha riconosciuto che la legge suprema di armonia esiste nell'Universo. Lo spazio curvo è il caos, il caos non è musica. Einstein è il messaggero del tempo di rumore e di furore.

 Giornalista: Mr. Tesla, hai sentito quella musica?

Tesla: Ho sentito tutto il tempo. Il mio orecchio spirituale è grande come il cielo che vediamo sopra di noi. Il mio orecchio naturale è aumentato come un radar. Secondo la teoria della relatività, due linee parallele si incontreranno a infinito.Il solito caos di Einstein. Una volta creato, il suono dura per sempre. Per un uomo può scomparire, ma continua ad esistere nel silenzio che è il più grande potere dell'uomo.No, non ho nulla contro il signor Einstein, comunque. Lui è una persona gentile e ha fatto molte cose buone, alcune delle quali entreranno a far parte della "musica del mondo". Scriverò a lui e cercare di spiegare che l'etere esiste, e che le sue particelle sono ciò mantiene l'universo in armonia, e la vita nell'eternità.


Giornalista: Mi dica, per favore, a quali condizioni l' angelo ti segue sulla Terra


Tesla: Ho dieci di loro. Mi mantengono delle buone annotazioni/informazioni.


Giornalista: Io sto documentando tutte le sue parole, Caro Signor Tesla.


Tesla: Il primo requisito è un'alta consapevolezza della sua missione e del lavoro da fare. Cerchiamo di non essere falsamente modesti; La quercia sa che è quercia, un cespuglio accanto a lui di essere un cespuglio.
La seconda condizione di adattamento è la determinazione.
Tutto quello che ho potuto, ho finito.


Giornalista: Che cosa è la terza condizione di regolazione, signor Tesla?


Tesla: Linee guida per tutte le energie vitali e spirituali del lavoro. Pertanto, la purificazione dei molti affetti e delle esigenze che l'uomo ha. Pertanto non ho perso nulla, ma ho appena guadagnato, privandomi.Così ho apprezzato ogni giorno e notte. Annotare: Nikola Tesla era un uomo felice ... Il quarto requisito è quello di regolare il gruppo fisico con un lavoro.


Giornalista: Che cosa vuoi dire, signor Tesla?


Tesla: In primo luogo, la manutenzione del "gruppo". Il corpo dell'uomo è una macchina perfetta. So com'è fatto il mio circuito e ciò che è buono per lui. Il cibo che quasi tutte le persone mangiano, per me è dannoso e pericoloso. A volte visualizzo che gli chef del mondo sono tutti in cospirazione contro di me ... Guarda....Tocca la mia mano.


Giornalista: E ' fredda


Tesla: Sì. il flusso sanguigno può essere controllato, e molti processi dentro e intorno a noi, possono essere controllati. Perché Giovane sembra che sei spaventato?


Giornalista: E ' storia che Mark Twain ha scritto un misterioso straniero, quel meraviglioso libro di Satana, ispirato da voi....


Tesla: La parola "Lucifer" è più affascinante. A Mr. Twain piace scherzare. Da bambino ero guarito una volta leggendo i suoi libri. Quando ci siamo incontrati qui ed abbiamo parlato, era così commosso che pianse. Siamo diventati amici e lui veniva spesso al mio laboratorio. Una volta mi ha chiesto di mostrargli una macchina che tramite la vibrazione provoca una sensazione di felicità. Era una di quelle invenzioni per l'intrattenimento, quello che a volte mi piace fare.Ho avvertito il signor Twain, di non rimanere sotto queste vibrazioni. Lui non ha ascoltato ed è rimasto più a lungo. Si è conclusa che si tolse i pantaloni e li getto' come un razzo nella stanza. E 'stata una scena diabolicamente divertente, ma ho mantenuto la serietà.Ma, per regolare il circuito fisico, oltre al cibo, il sogno è molto importante. Da una lungo ed estenuante lavoro, che ha richiesto uno sforzo sovrumano, dopo un'ora di sonno giusto sarei pienamente recuperato. Ho guadagnato la capacità di gestire il sonno, addormentarsi e svegliarsi in tempo che io ho designato. Se faccio qualcosa che non capisco, mi sforzo di pensare a questo proposito nel mio sogno, e quindi trovo una soluzione.La quinta condizione di regolazione è la memoria. Forse nei maggior parte delle persone, il cervello è custode della conoscenza del mondo e le conoscenze acquisite attraverso la vita nei vari Eoni. Il mio cervello è impegnato in cose più importanti che ricordare, si sta riprendendo ciò che è necessario in un dato momento. Questo è tutto intorno a noi. Dovrebbe essere soltanto.. consumato da noi. Tutto ciò che una volta abbiamo visto, sentito, letto e imparato, ci accompagna in forma di particelle di luce. Per me, queste particelle sono obbedienti e fedeli.Faust di Goethe è il mio libro preferito, l' ho imparato a memoria in tedesco da studente, e posso recitarlo tutto. Ho tenuto le mie invenzioni per anni 'nella mia testa ", e solo allora li ho capito.


Giornalista: Lei spesso ha citato il potere della visualizzazione.


Tesla: potrei ringraziare solo la visualizzazione per tutto quello che ho inventato. Gli eventi della mia vita e le mie invenzioni sono reali davanti ai miei occhi, visibile come ogni ricorrenza o come una voce. Nella mia giovinezza ho avuto paura di non sapere di cosa si tratta, ma più tardi, ho imparato a usare questo potere come un talento e dono eccezionale. L' ho nutrito, e gelosamente custodito. Ho fatto anche le correzioni per la visualizzazione sulla maggior parte delle mie invenzioni, e li finisco in questo modo, attraverso la visualizzazione mentalmente risolvo complesse equazioni matematiche. Per quel dono ho il rango elevato di Lama in Tibet.


La mia vista e l'udito sono perfetti ed ho il coraggio di dire, più forti rispetto alle altre persone. Sento il tuono di un centinaio di 50 miglia di distanza, e vedo i colori nel cielo che gli altri non possono vedere. Questo allargamento della visione e dell'udito, l' ho avuto da bambino. Più tardi l' ho consapevolmente sviluppato.Giornalista: In gioventù si hanno più volte stati di malattia. È una malattia oppure un requisito di adattamento?


Tesla: Sì. Spesso è il risultato di una mancanza di esaurimento o forza vitale, ma spesso la purificazione di mente e corpo dalle tossine che si sono accumulati. È necessario che un uomo soffre di volta in volta. La fonte della maggior parte delle malattie è nello spirito. Pertanto, lo spirito può curare la maggior parte delle malattie. Da studente mi sono ammalato di colera che imperversava nella regione della Lika. Ero guarito perché mio padre finalmente mi ha permesso di studiare la tecnologia, che è stata la mia vita.
Una volta, durante l'infanzia, stavo camminando lungo il fiume con lo zio e gli dissi: "Dall'acqua apparirà la trota, mi butto un sasso ed è tagliata." Questo è quello che è successo. Spaventato e stupito, lo zio gridò: "Bade retro Satana!" Era un uomo educato e parlava in latino ...


Ero a Parigi quando ho visto la morte di mia madre. Nel cielo, pieno di luce e musica galleggiavano creature meravigliose. Uno di loro aveva il carattere di una madre, che mi guardava con infinito amore. Come la visione scomparve, sapevo che mia madre è morta.


Giornalista: Che cosa è la settima regolazione, signor Tesla?


Tesla: la conoscenza di come l'energia mentale e vitale ci trasforma in quello che vogliamo, e come ottenere il controllo su tutti i sentimenti. Indù lo chiamano la  Kundalini Yoga. Questa conoscenza può essere appresa in molti anni ed è per questo che sarebbe meglio cominciare presto.

L' energia sessuale è una delle piu' diffuse nell'universo, ma non la prima.
La donna è il più grande ladro di tale energia, e quindi di potere spirituale.Di me stesso ho creato quello che volevo: una macchina riflessivo e spirituale.


Giornalista: La nona regolazione, signor Tesla?


Tesla: Fate tutto ciò che ogni giorno, ogni momento, se possibile, sia necessario per non dimenticare chi siamo e perché siamo sulla Terra. Persone straordinarie che stanno lottando con la malattia, privazioni, o la società che li ferisce con la sua stupidità, incomprensione, persecuzione e altri problemi che portano avanti i loro lavori per lasciare qualcosa sulla Terra... Sapete.... Ci sono molti angeli caduti sulla Terra.


Giornalista: Che cosa è il decimo adattamento?


Tesla: È il più importante. Scrivi che il signor Tesla ha giocato. Ha giocato tutta la sua vita, e gli è piaciuto.


Giornalista: Mr. Tesla! Si sta riferendo ai vostri risultati ed al suo lavoro? Si tratta di un gioco?


Tesla: Sì, caro ragazzo. Ho tanto amato giocare con l'elettricità! Ho sempre rabbrividito sentendo le storie di Zeus e dei suoi fulmini...
I fulmini sono i più bei giocattoli che si possono trovare. Non dimenticate che nel testo spiccano: Nikola Tesla fu il primo uomo che ha scoperto il fulmine.


Giornalista: Signor Tesla, si sta parlando solo di angeli e del loro adattamento alla Terra.


Tesla: E quindi ? Questo è lo stesso. Si potrebbe scrivere questo: "ha avuto il coraggio di prendere su di sé le prerogative di Indri, Zeus e Peron"  Immaginate uno di questi dei in un abito da sera nero, con la bombetta e indossando guanti di cotone bianchi prepara fulmini, incendi e terremoti per l'elite di New York City!

 Giornalista: I lettori amano l'umorismo del nostro giornale. Ma si confondono se sentissero parlare delle sue grandi scoperte come un gioco Mr Tesla...
 
Tesla: Caro signor Smith, il guaio è che le persone sono troppo pensanti. Se non lo fossero, sarebbero più felici e più a lungo avrebbero vissuto, e non c'entra nulla con quello che posseggono o non posseggono. Un Proverbio cinese dice che la gravità riduce la vita. Comunque.. torniamo alle cose che considerano importanti i tuoi lettori ...


Giornalista: Avrebbero felicità di ricevere la vostra filosofia.


Tesla: La vita è un ritmo che deve essere compreso. Mi sento il ritmo e dirigo su di esso e lo coccolo. E 'stata molto grata e mi ha dato la conoscenza che ho. Tutto ciò che vive è legato ad una profonda e meravigliosa relazione: l'uomo e le stelle, amebe 'e il sole, il cuore e la circolazione di un numero infinito di mondi. Questi legami sono indistruttibili, ma possono essere docili e per propiziare e cominciare a creare nuovi e diversi rapporti in tutto il mondo.La conoscenza viene dallo spazio; la nostra visione è la sua serie più perfetta. Abbiamo due occhi: il terreno e spirituale. L'universo vive come un animale pensante in tutte le sue forme.

 
Giornalista:Quello che lei affema, mi sembra, di averlo sentito nei testi buddisti o nei testi Taoisti.


Tesla: Questo è giusto! Questo significa che non vi è conoscenza generale e la verità che l'uomo ha sempre posseduto. Nella mia sensazione ed esperienza, l'Universo ha una sola sostanza e una suprema energia con un numero infinito di manifestazioni della vita. La cosa migliore è che la scoperta di una natura segreta, rivela l'altra.Non si può nascondere, sono intorno a noi, ma siamo ciechi e sordi a loro. Se noi stessi emotivamente ci leghiamo a loro, verranno a noi stessi.

 
Giornalista: Una domanda che potrebbe essere impostata all'inizio di questa conversazione. Cos'è per te L' Elettricità, Caro Signor Tesla?


Tesla: Tutto è energia elettrica. Prima era la luce, fonte inesauribile da cui sottolinea materiale e distribuirlo in tutte le forme che rappresentano l'Universo e la Terra con tutti i suoi aspetti della vita. Il nero è il vero volto della Luce, solo che noi non lo vediamo. È notevole la grazia per l'uomo e le altre creature.Ognuna delle sue particelle possiede leggera, termica, nucleare, radiazioni, chimica, meccanica ed una energia non identificata.Ha il potere di eseguire la Terra con la sua orbita. E 'vera la leva di Archimede.Giornalista: Signor Tesla, sei troppo virato verso l'elletricita'


Tesla: Io elettricità sono. O, se lo si desidera, io sono l'energia elettrica in forma umana. Siete elettricità anche voi Mr. Smith, ma non se ne rende conto.

 
Giornalista: Il personale nel laboratorio parlano di lampi di luce, fiamme e fulmini che si verificano se lei è arrabbiato Mr Tesla...


Tesla: è lo scarico psichico o un avvertimento per stare attenti. La luce è sempre dalla mia parte. Sapete come ho scoperto il campo e l'induzione magnetica del motore in rotazione, che mi ha fatto diventato famoso quando avevo ventisei anni? Una sera d'estate a Budapest, ho guardato con il mio amico il tramonto di Sigetijem.Migliaia di scie di fuoco stavano mescolandosi intorno a migliaia di colori fiammeggianti. Mi sono ricordato Faust ed ho recitato i suoi versi e poi, come in una nebbia, ho visto girare un campo magnetico, e il motore a induzione. Li ho visti al sole!
Ma parlo anche con lampi e tuoni.


Giornalista: Con loro? Che lingua, Mr.Tesla?Tesla: Per lo più la mia lingua madre. Ha le parole e suoni, soprattutto in poesia, ciò che è adatto per questo.


Giornalista: I lettori della nostra rivista sarebbe molto grati se volesse spiegarci meglio

 Tesla: il suono non esiste solo in tuoni e fulmini, ma, nella trasformazione in luminosità e colore. Un colore può essere ascoltato. Il linguaggio è delle parole, il che significa che è dai suoni e colori. Ogni tuono e fulmine sono diversi e hanno i loro nomi. Chiamo alcuni di loro con i nomi di coloro che erano vicini nella mia vita, o da parte di coloro che ammiro.

Nella luminosità del cielo e del tuono vive la mia madre, sorella, fratello di Daniel, un poeta Jovan Jovanovic Zmaj e altre persone della storia serba. Nomi come AsIsaiah, Ezechiele, Leonardo, Beethoven, Goya, Faraday, Puskin e tutti i fuochi accesi segnano secche e grovigli di fulmini e tuoni, che non si ferma tutta la notte portando la pioggia preziosa Terra e alberi o villaggi in fiamme.

 
Giornalista: Per voi, la scienza o la poesia è lo stesso?


Tesla: Questi sono due occhi di una persona. William Blake ci ha insegnato che l'Universo è nato dalla fantasia, che mantiene ed esisterà fino a quando c'è un ultimo uomo sulla Terra. Con esso era una ruota per cui gli astronomi possono raccogliere le stelle di tutte le galassie. È l'energia creativa identica all'energia luminosa.


Giornalista: L'immaginazione è più reale per voi della vita stessa?


Tesla: Dà alla luce la vita. Ho alimentato dalla mia insegnate; Ho imparato a controllare le emozioni, sogni e visioni. Ho sempre amato, come ho nutrito il mio entusiasmo. Tutta la mia lunga vita l' ho passata in estasi. Questa è stata la fonte della mia felicità. Mi ha aiutato in tutti questi anni a sostenere il lavoro, che è stato sufficiente per  cinque vite. La cosa migliore è lavorare di notte, perché la luce stellare, e in stretto legame con la notte.


Giornalista: Lei ha detto che io sono, come ogni essere, la Luce. Questo mi lusinga, ma confesso, io non capisco.


Tesla: Perché si ha bisogno di capire, signor Smith? Basti per credere. Tutto è leggero. In un suo raggio è il destino delle nazioni, ogni nazione ha il suo raggio in quale grande sorgente di luce che vediamo come il sole. E ricordate: nessuno che era qui non è morto.Si sono trasformati nella luce, e come tale esistono ancora. Il segreto sta nel fatto che le particelle di luce ripristinano il loro stato originale.


Giornalista: Questa è la resurrezione!


Tesla: Io preferisco chiamarla: tornare all' energia precedente. Cristo e molti altri conoscevano il segreto. Sto cercando come preservare l'energia umana. Si tratta di forme di luce, a volte direttamente come la luce celeste. Non ho guardato ad esso per il mio bene, ma per il bene di tutti. Credo che le mie scoperte rendono la vita delle persone più facile e più sopportabile, e convogliarli verso la spiritualità e la moralità.Siamo sulla Terra ... Si tratta di una malattia la cui esistenza la stragrande maggioranza delle persone non sono a conoscenza. Quindi, molte altre malattie, la sofferenza, il male, la miseria, le guerre e tutto il resto ciò che rende la vita umana una condizione assurda e orribile. Questa malattia non può essere completamente guarita, ma la consapevolezza la rende meno complicata e pericolosa. Ogni volta che uno dei miei persone vicine e cari sono rimasti feriti, ho sentito dolore fisico. Questo perché i nostri corpi sono fatti come di materiale simile, e la nostra anima legata con fili infrangibili. per una Incomprensibile tristezza che ci ha commossi, a volte significa che da qualche parte, al di là di questo pianeta, un bambino o un uomo generoso morto.

 
Prossimamente la traduzione anche della seconda intervista di Nicola Tesla dal 1915.

Traduzione per Lagrandeopera.blogspot.it Fonti:
www.teslauniverse.com www.stankovuniversallaw.com aetherforce.com

Si ringrazia LA GRANDE OPERA http://lagrandeopera.blogspot.it/2015/06/tesla-un-uomo-magico-spirituale.html per il prezioso lavoro di traduzione in Italiano.  

Testo dell intervista a Tesla in Inglese http://www.stankovuniversallaw.com/2015/05/nikola-tesla-everything-is-the-light/