giovedì 31 luglio 2014

BIANCO, ROSSO, NERO, VERDE della Bandiera dell'Autorità Nazionale Palestinese, la CROCE Cardinale DELLO ZODIACO, I 4 CAVALIERI DELL'APOCALISSE (di GIOVANNI), E LE 4 CROCI DEGLI ORDINI CAVALLERESCHI PIU' IMPORTANTI

 


BIANCO, ROSSO, NERO, VERDE della Bandiera dell'Autorità Nazionale Palestinese, la CROCE Cardinale DELLO ZODIACO, I 4 CAVALIERI DELL'APOCALISSE (di GIOVANNI), E LE 4 CROCI DEGLI ORDINI CAVALLERESCHI PIU' IMPORTANTI...

"Secondo l'astrologia occidentale, il Cancro è un segno zodiacale cardinale, d'acqua. È governato dalla Luna. Secondo la tradizione in questo segno Giove si trova in esaltazione, Saturno in esilio, Marte in caduta. È opposto al segno del Capricorno. Il suo colore è il BIANCO." http://it.wikipedia.org/wiki/Cancro_%28astrologia%29 

APOCALISSE 6: [1] Quando l'Agnello sciolse il primo dei sette sigilli, vidi e udii il primo dei quattro esseri viventi che gridava come con voce di tuono: "Vieni". [2] Ed ecco mi apparve un cavallo BIANCO e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora.

Croce BIANCA dei Cavalieri Ospitalieri (di San Giovanni/Malta): http://www.bohemian-garnet-jewelry.com/img/maltese/maltese-cross.gif

"L'Ariete è il primo segno zodiacale dell'astrologia occidentale e dell'astrologia indiana; I suoi colori: il ROSSO vermiglio, fuoco, il colore del sangue e di Marte." http://it.wikipedia.org/wiki/Ariete_%28astrologia%29

APOCALISSE 6: [3] Quando l'Agnello aprì il secondo sigillo, udii il secondo essere vivente che gridava: "Vieni". [4] Allora uscì un altro cavallo, ROSSO FUOCO. A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace dalla terra perché si sgozzassero a vicenda e gli fu consegnata una grande spada.

Croce ROSSA dei Templari: http://clio.missouristate.edu/chuchiak/New%20Webpage%20Images/Red%20Cross%20of%20the%20Templars.gif

"Secondo l'astrologia occidentale, il Capricorno è un segno zodiacale cardinale e di terra governato da Saturno. In questo segno Marte si trova in esaltazione, la Luna in esilio, Giove in caduta. È opposto al segno del Cancro.... il suo colore è il NERO". http://it.wikipedia.org/wiki/Capricorno_%28astrologia%29

APOCALISSE 6: [5] Quando l'Agnello aprì il terzo sigillo, udii il terzo essere vivente che gridava: "Vieni". Ed ecco, mi apparve un cavallo NERO e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano. [6] E udii gridare una voce in mezzo ai quattro esseri viventi: "Una misura di grano per un danaro e tre misure d'orzo per un danaro! Olio e vino non siano sprecati".

Croce NERA dei Cavalieri Teutonici: http://bibliotecaestense.beniculturali.it/info/img/stemmiimg/001/001-0266.jpg

"Secondo l'astrologia occidentale, la Bilancia è un segno zodiacale cardinale e d'aria. È governato da Venere. In questo segno Saturno si trova in esaltazione, Marte in esilio, il Sole in caduta. È opposto al segno dell'Ariete.... il suo colore è il VERDE". http://it.wikipedia.org/wiki/Bilancia_%28astrologia%29

APOCALISSE 6: [7] Quando l'Agnello aprì il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: "Vieni". [8] Ed ecco, mi apparve un cavallo VERDASTRO. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l'Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra." http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__P10G.HTM

Croce VERDE dei Cavalieri di San Lazzaro: http://www.ordinidinasticicasasavoia.it/public/upimages/up_img_0.jpg

La CROCE CARDINALE dello ZODIACO: http://deniselefay.files.wordpress.com/2008/12/cardinalcross.gif?w=325&h=325

BIANCO, ROSSO, NERO E VERDE, I 4 COLORI DELLA BANDIERA DELL'AUTORITA' NAZIONALE PALESTINESE.... E I 4 CAVALIERI DELL'APOCALISSE (di GIOVANNI) CON I LORO 4 CAVALLI: il Cavallo BIANCO, il Cavallo ROSSO FUOCO, il Cavallo NERO e il Cavallo VERDASTRO......

"APOCALISSE 5: [1] E vidi nella mano destra di Colui che era assiso sul trono un libro a forma di rotolo, scritto sul lato interno e su quello esterno, sigillato con sette sigilli.

[2] Vidi un angelo forte che proclamava a gran voce: "Chi è degno di aprire il libro e scioglierne i sigilli?".

[3] Ma nessuno né in cielo, né in terra, né sotto terra era in grado di aprire il libro e di leggerlo.

[4] Io piangevo molto perché non si trovava nessuno degno di aprire il libro e di leggerlo.

[5] Uno dei vegliardi mi disse: "Non piangere più; ha vinto il leone della tribù di Giuda, il Germoglio di Davide, e aprirà il libro e i suoi sette sigilli".

[6] Poi vidi ritto in mezzo al trono circondato dai quattro esseri viventi e dai vegliardi un Agnello, come immolato. Egli aveva sette corna e sette occhi, simbolo dei sette spiriti di Dio mandati su tutta la terra.

[7] E l'Agnello giunse e prese il libro dalla destra di Colui che era seduto sul trono.

[8] E quando l'ebbe preso, i quattro esseri viventi e i ventiquattro vegliardi si prostrarono davanti all'Agnello, avendo ciascuno un'arpa e coppe d'oro colme di profumi, che sono le preghiere dei santi.

[9] Cantavano un canto nuovo:
"Tu sei degno di prendere il libro
e di aprirne i sigilli,
perché sei stato immolato
e hai riscattato per Dio con il tuo sangue
uomini di ogni tribù, lingua, popolo e nazione

[10] e li hai costituiti per il nostro Dio
un regno di sacerdoti
e regneranno sopra la terra".

[11] Durante la visione poi intesi voci di molti angeli intorno al trono e agli esseri viventi e ai vegliardi. Il loro numero era miriadi di miriadi e migliaia di migliaia

[12] e dicevano a gran voce:
"L'Agnello che fu immolato
è degno di ricevere potenza e ricchezza,
sapienza e forza,
onore, gloria e benedizione".

[13] Tutte le creature del cielo e della terra, sotto la terra e nel mare e tutte le cose ivi contenute, udii che dicevano:
"A Colui che siede sul trono e all'Agnello
lode, onore, gloria e potenza,
nei secoli dei secoli".

[14] E i quattro esseri viventi dicevano: "Amen". E i vegliardi si prostrarono in adorazione." http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__P10F.HTM


APOCALISSE 6: [1] Quando l'Agnello sciolse il primo dei sette sigilli, vidi e udii il primo dei quattro esseri viventi che gridava come con voce di tuono: "Vieni".

[2] Ed ecco mi apparve un cavallo BIANCO e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora.

[3] Quando l'Agnello aprì il secondo sigillo, udii il secondo essere vivente che gridava: "Vieni".

[4] Allora uscì un altro cavallo, ROSSO FUOCO. A colui che lo cavalcava fu dato potere di togliere la pace dalla terra perché si sgozzassero a vicenda e gli fu consegnata una grande spada.

[5] Quando l'Agnello aprì il terzo sigillo, udii il terzo essere vivente che gridava: "Vieni". Ed ecco, mi apparve un cavallo NERO e colui che lo cavalcava aveva una bilancia in mano.

[6] E udii gridare una voce in mezzo ai quattro esseri viventi: "Una misura di grano per un danaro e tre misure d'orzo per un danaro! Olio e vino non siano sprecati".

[7] Quando l'Agnello aprì il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: "Vieni".

[8] Ed ecco, mi apparve un cavallo VERDASTRO. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l'Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra." http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__P10G.HTM


"La Palestina (latino: Syria Palestina o Iudaea; ebraico biblico: פּלשת, Pelesheth, o ארץ פּלשתיים, eretz Pelishtiyim, "terra dei Filistei"; ebraico moderno: פלשתינה, Palestina, o ארץ־ישראל, Eretz Yisra'el, terra d'Israele ed Eretz Ha-Ivrim, "Terra degli Ebrei"; arabo: فلسطين, Filasṭīn) è una regione storica del Vicino Oriente compresa tra il Mar Mediterraneo ed il fiume Giordano. Attualmente il suo territorio è diviso tra lo Stato di Israele, i territori palestinesi, ed in parte tra Giordania (l'area transgiordana più vicina al fiume, anche se sulla sponda orientale è chiamata appunto "Palestina orientale"), Libano e Siria, ovvero l'area del Mandato britannico della Palestina (1920-1948) ad ovest del fiume Giordano (eccetto alcuni territori ad est inclusi nell'epoca biblica). È stata chiamata anche Siria meridionale, Terra di Canaan, Terra Promessa e Terra Santa. Il termine Palestina è anche usato per riferirsi al proposto Stato Palestinese. All'interno del conflitto israelo-palestinese questa accezione suscita violente polemiche.[1] Palestina è la denominazione romana della provincia che risale all'epoca dell'imperatore Adriano, nel 135 d.C., quando il nome ufficiale Syria Palaestina sostituì il precedente Iudaea includendo anche altre entità amministrative: Samaria, Galilaea, Philistaea e Perea. Il cambio di denominazione del governatorato suggerisce la rottura politica fra l'impero e le autorità locali presso gli Ebrei (o Giudei). Il nome Palestina era tuttavia un toponimo già noto, introdotto da Erodoto e utilizzato dai Greci. Nei più antichi documenti il territorio è noto con nomi diversi. Antichi documenti egiziani si riferiscono alla regione con il nome traslitterato rṯnu (pronuncia convenzionale retenu o recenu). Nella Bibbia la Palestina è indicata con diversi nomi e risulta una presenza contemporanea di più stati sul suo territorio. Oltre ai termini Eretz Yisrael "Terra di Israele", Eretz Ha-Ivrim "Terra degli ebrei", "Terra in cui scorre latte e miele", Terra promessa, tutto il territorio ad occidente del fiume Giordano in epoca antecedente era chiamato "Terra di Canaan", in quanto precedentemente abitato dai Canaaniti (o Cananei). Nella mitologia biblica i cananei sono i discendenti di Canaan figlio di Cam. Secondo la Bibbia questa popolazione sarebbe stata sopraffatta e colonizzata più o meno nello stesso periodo dalla popolazione degli Ebrei nella parte interna-centrale (popolo originario della Mesopotamia meridionale considerati discendenti di Abramo cui Dio avrebbe promesso la terra di Canaan), e da quella dei Filistei, nella parte costiera e sud-occidentale. Con l'arrivo del popolo ebraico la 'Terra di Canaan' prese il nome di "Terra di Israele". La storia del territorio a questo punto coincide con la storia del popolo d'Israele. A seguito vi fu una divisione del regno ebraico unito, il Regno di Giuda e Israele, in due regni separati, quello meridionale regno di Giuda (sottomesso e distrutto per un periodo a causa dei babilonesi), quello settentrionale regno di Israele o Samaria (conquistato poi dagli assiri). La regione costiera invece, colonizzata probabilmente in un'epoca intorno al 1000 a.C. dai Filistei o pheleset (la cui origine si suppone probabilmente essere del ceppo indoeuropeo) comprendeva almeno cinque città: Gaza, Ashdod, Ekron, Gath, e Ashkelon. Di questo popolo gli Egiziani antichi danno per primi notizia come P-r/l-s-t (convenzionalmente Peleshet), uno dei Popoli del mare che invasero l'Egitto durante il regno di Ramses III ma su le cui origini vi è ancora dibattito. "Filistea" (italianizzazione del termine biblico "Peleshet", ebraico פלשת Pəléšeth, P(e) léshet) è il toponimo da cui è derivato il latino "Palaestina", dunque "Palestina" è un nome ispirato al popolo dei Filistei. In epoca biblica i Filistei si scontrarono con gli Israeliti per un lungo periodo, subirono sconfitte ma vinsero alcune battaglie ai tempi del profeta Amos, vennero infine sottomessi da re David e forse definitivamente sterminati, scomparvero definitivamente come nazione e non sono più citati dai tempi delle invasioni degli Assiri. La terra di Israele in seguito venne sottoposta al dominio persiano, ellenistico e romano. Uno dei regni ebraici - il Regno di Giuda- chiamato abitualmente Giudea, continuò ad esistere, anche su territori dell'intera terra, come stato formalmente indipendente per almeno due secoli. I Romani intorno al 130 a.C. intervennero proprio su richiesta di uno dei due regni da parte della tribù regnante dei Maccabei, e lo stesso patriarca Giuda Maccabeo ottenne la cittadinanza onoraria di Roma e un seggio nel Senato Romano. Con il tempo il regno divenne de facto uno stato vassallo e diversi territori della Palestina furono frazionati e passarono sotto diretta amministrazione romana. La complessa organizzazione amministrativa della provincia riflette una certa turbolenza politica, in gran parte dovuta a motivi religiosi di conflitto tra Ebrei e Romani. La popolazione israelita tentò di ribellarsi a più riprese al potere romano, ad esempio con Giuda il Galileo nel 6 d.C. La prima guerra giudaica iniziata nel 70 d.C. portò alla distruzione del Tempio. Il famoso episodio della presa della fortezza di Masada risale a questo conflitto. La terza guerra giudaica (132-134 d.C.) fu causata in parte anche dalla decisione di Adriano cambiare il nome della capitale in Aelia Capitolina e di inquadrare completamente la provincia tra le istituzioni dell'Impero. la guerra terminò con la vittoria dell'esercito romano contro il pretendente al trono Simon Bar Kokheba, ma a costo di pesanti perdite. La guerra provocò la morte di una parte consistente della popolazione ebraica del territorio. Adriano decise, nel 135 al termine del conflitto, per stornare il pericolo di future rivolte, di emettere la disposizione drastica che proibiva agli Ebrei di risiedere dalla città sacra di Gerusalemme, il centro religioso del Giudaismo, pur continuando a risiedere nel territorio circostante la capitale (le comunità ebraiche che vivono lontane dalla Terra di Israele sono nota come Diaspora ed erano già molto consistenti in epoca romana). Adriano cambiò anche il nome della provincia che da ‘Provincia Judaea’ divenne ‘Provincia Syria Palaestina’ (più tardi abbreviato in ‘Palaestina’). Il nome Syria Palaestina era quello greco utilizzato da Erodoto per indicare il territorio meridionale da distinguere della semplice Syria, che si limita alla parte settentrionale. Nell'utilizzare il toponimo non ebraico, Adriano umiliava gli ebrei anche per il fatto di ribattezzare la loro terra con il nome di loro antichi nemici, i Filistei appunto. La "Palestina" rimase sotto il dominio dei turchi (Impero Ottomano) per 400 anni, fino a quando essi la persero alla fine della Prima guerra mondiale a favore della Gran Bretagna. La spartizione dei possedimenti dell'Impero Ottomano nella regione tra Gran Bretagna e Francia al termine della guerra, era stata già decisa nel 1916 con l'Accordo Sykes-Picot (inizialmente segreto)[2]." http://it.wikipedia.org/wiki/Palestina

DIO PARLA IN PRIMA PERSONA E ORDINA a GIOSUE' (LA SACRA BIBBIA): https://www.facebook.com/photo.php?fbid=309260682520501&set=a.172474716199099.35842.100003097164904&type=1&theater

"La bandiera palestinese (arabo: علم فلسطين) è stata originariamente progettata da Sharif Hussein per la rivolta araba contro l'Impero ottomano nel 1916. Nel 1917, essa è diventata la bandiera del movimento nazionale arabo. Il 18 ottobre 1948, il Governo di tutta la Palestina ha adottato questa bandiera a Gaza e la Lega araba successivamente l'hanno riconosciuta come la bandiera del popolo palestinese. È stato nuovamente adottato ufficialmente come la bandiera del popolo palestinese da parte della Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) nel 1964. Il 15 novembre 1988, l'OLP ha adottato la bandiera come la bandiera dello Stato di Palestina. La bandiera è costituita da tre strisce orizzontali pari (nero, bianco e verde da cima a fondo) sovrapposto da un rosso triangolo isoscele sulla sinistra. I colori dovrebbero rispettivamente rappresentare il sangue versato per liberare il paese (rosso), la tristezza e il dolore provato durante il periodo dell'occupazione israeliana (nero), la pace del popolo palestinese prima dell'occupazione (bianco) e infine la terra della Palestina (verde). La bandiera è quasi identica a quella del partito Baath e molto simile alla bandiera del Sahara occidentale, del Sudan e della Giordania; tutti questi traggono la loro ispirazione dalla bandiera della rivolta araba contro il dominio ottomano (1916-1918)." http://it.wikipedia.org/wiki/Bandiera_dell%27Autorità_Nazionale_Palestinese

"The flag consists of three equal horizontal stripes (black, white, and green from top to bottom) overlaid by a red triangle issuing from the hoist. These are the Pan-Arab colors. The flag is almost identical to that of the Baath Party, and very similar to the flags of Jordan, and Western Sahara, all of which draw their inspiration from the Arab Revolt against Ottoman rule (1916–1918). Prior to being the flag of Palestine, it was the flag of the short lived Arab Federation of Iraq and Jordan. The flag of the Arab Revolt had the same graphic form, but the colours were arranged differently (white on the bottom, rather than in the middle). The flag used by the Arab Palestinian nationalists in the first half of the 20th century is the flag of the 1916 Arab Revolt. The origins of the flag are the subject of dispute and mythology. In one version, the colours were chosen by the Arab nationalist 'Literary Club' in Constantinople in 1909, based on the words of the 13th century Arab poet Safi a-Din al-Hili:

Ask the high rising spears, of our aspirations
Bring witness the swords, did we lose hope
We are a band, honor halts our souls
Of beginning with harm, those who won’t harm us
White are our deeds, black are our battles,
Green are our fields, red are our swords.
(Safi al-Din al-Hili, poet).

Another version credits the Young Arab Society, formed in Paris in 1911. Yet another version is that the flag was designed by Sir Mark Sykes of the British Foreign Office. Whatever the correct story, the flag was used by Sharif Hussein by 1917 at the latest and quickly became regarded as the flag of the Arab national movement in the Mashriq.[3] On October 18, 1948, the flag of the Arab Revolt was adopted by the All-Palestine Government, and was recognised subsequently by the Arab League as the flag of Palestine. A modified version (changing the order of stripes) has been used in Palestine at least since the late 1930s and was officially adopted as the flag of the Palestinian people by the Palestine Liberation Organization (PLO) in 1964. On November 15, 1988 the PLO adopted the flag as the flag of the State of Palestine. On the ground the flag became widely used since the Oslo Agreements, with the establishment of the Palestinian Authority in 1993. Today the flag is flown widely by Palestinians and their supporters.[4][5][6]" http://en.wikipedia.org/wiki/Palestinian_flag

SHARIF HUSSEIN, lo 'SCERIFFO' HUSSEIN, Il PROGETTISTA DELLA BANDIERA.... "Al-Husayn ibn ʿAlī Himmat (arabo: ﺍﻟﺤﺴﻴﻦ بن علی همت; Costantinopoli, 1852 – Amman, 1931) , sceriffo ed emiro della Mecca dal 1908 al 1917, quando si autoproclamò re del Hijāz, ottenendo il riconoscimento internazionale. Di stirpe Hascemi, al-Husayn ibn ʿAlī Himmat nacque a Istanbul, capitale dell'Impero Ottomano, e fu l'ultimo degli hascemiti a governare l'Hijāz nominato dal Sultano ottomano. Lo Sceriffo al-Husayn ibn ʿAlī Himmat si ribellò al potere ottomano proclamando la "Rivolta Araba" del 1916. Durante la Prima guerra mondiale, al-Husayn s'alleò in principio con gli Ottomani e la Germania, ma fu convinto a mutare orientamento da uno scambio di lettere che ebbe con l'Alto Commissario britannico al Cairo, Sir Henry McMahon, con cui costui gli garantiva che la Triplice Intesa lo avrebbe ricompensato con un Impero Arabo che avrebbe abbracciato il territorio intero fra Egitto e Persia, con l'eccezione dei possedimenti imperiali britannici e i suoi interessi in Kuwait, Aden e della costa siriana. al-Husayn divenne così il capo ufficiale della "Rivolta Araba" contro gli Ottomani. Malgrado la Gran Bretagna avesse sostenuto al-Husayn dall'inizio della Grande Rivolta Araba e della corrispondenza tra al-Husayn e McMahon, essa scelse di non aiutare al-Husayn per respingere i Sauditi, che conquistarono Mecca, Medina e Jedda. Egli fu poi obbligato a rifugiarsi a Cipro. Andò a vivere ad Amman, in Transgiordania, dove suo figlio ʿAbd Allāh era Emiro. Dopo aver abdicato, suo figlio ʿAlī per breve tempo salì sul trono ma dovette in breve fuggire di fronte all'invasione di Ibn Saʿūd e le sue forze wahhabite. al-Husayn morì ad ʿAmmān nel 1931. Suo figlio Faysal divenne re d'Iraq." http://it.wikipedia.org/wiki/Al-Husayn_ibn_Ali_%28Sceriffo_della_Mecca%29

"L'Autorità Nazionale Palestinese (arabo: سلطة وطنية فلسطينية, Sulta Wataniyya Filastīniyya), in sigla ANP, è un'istituzione stabilita per disciplinare il controllo dei territori palestinesi. L'Autorità nazionale palestinese è stata costituita nel 1994, in applicazione degli accordi di Oslo tra l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) e il governo di Israele. L'ANP è una filiale dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina. Questa in origine era l'unica entità politica a rappresentare il popolo palestinese, nei primi decenni di lotta contro Israele, a livello internazionale tra gli anni sessanta e novanta. Inoltre, è l'OLP, e non l'Autorità nazionale palestinese, che gode di riconoscimento internazionale come l'organizzazione che rappresenta il popolo palestinese. Sotto il nome "Palestina", l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina ha uno status di osservatore presso le Nazioni Unite (ONU) dal 1974. Dopo la dichiarazione d'indipendenza palestinese del 1988, l'OLP in rappresentanza presso le Nazioni Unite è stato rinominato in Palestina. Con l'apertura di un processo negoziale, l'OLP riconosceva lo Stato di Israele come possibile interlocutore dei negoziati di pace (anche se la carta fondamentale dell'OLP, in realtà, mantenne a lungo la clausola per la distruzione dello Stato Sionista). In cambio delle concessioni palestinesi - rinuncia al terrorismo, accettazione dell'esistenza di uno stato ebraico e politica del negoziato - da parte di Israele vi fu il riconoscimento con cui si concedeva alle forze palestinesi di esercitare alcuni poteri sui Territori Occupati, cioè di amministrare autonomamente la maggior parte delle città della Cisgiordania e della Striscia di Gaza. Israele tuttora non riconosce a questo organismo lo stesso rango di un governo di uno Stato vero e proprio, non potendo l'ANP prendere decisioni in materia di politica estera e non potendo organizzare un suo esercito. L'Autorità possiede forze di polizia con armamento rigorosamente limitato e non ha un pieno controllo sul territorio né sulle vie di comunicazione né su quelle di trasporto. Il governo palestinese amministra gli affari interni delle città, mentre agli israeliani è rimasto il controllo generale del territorio. L'Autorità Nazionale ha organi legislativi con poteri sovrani, in particolare il Consiglio Legislativo Palestinese (o Parlamento palestinese) con sede a Râmallah, i cui membri sono eletti dai cittadini. ب dotato anche di cariche elettive con potere esecutivo che lo rendono uno stato de facto (in particolare le cariche di Presidente e di Primo Ministro), alle dipendenze degli uffici dell'ANP vi sono inoltre diverse agenzie di sicurezza, di fatto organismi di polizia ai cui vertici vi sono personalità politiche. Alcune di queste forze armate sono nate informalmente in modo para-statuale e non erano originariamente previste. Il quadro di deterioramento dei rapporti fra israeliani e palestinesi ha contribuito a modificare i caratteri originari dell'ANP: l'Autorità è divenuto in seguito un ente più "armato" del previsto e politicamente più complesso, si sono interrotti i rapporti di collaborazione con Israele e sono saltati gli accordi fra le parti. La diaspora palestinese, che risiede al di fuori della Cisgiordania e della Striscia di Gaza e costituisce la maggioranza del popolo palestinese, non puٍ votare alle elezioni dei membri dell'Autorità nazionale palestinese." http://it.wikipedia.org/wiki/Autorità_Nazionale_Palestinese

BIANCO, ROSSO, NERO, VERDE della Bandiera dell'Autorità Nazionale Palestinese, la CROCE Cardinale DELLO ZODIACO, una CROCE.... "Secondo l'astrologia occidentale, il Cancro è un segno zodiacale cardinale, d'acqua. È governato dalla Luna. Secondo la tradizione in questo segno Giove si trova in esaltazione, Saturno in esilio, Marte in caduta. È opposto al segno del Capricorno. Il suo colore è il BIANCO." http://it.wikipedia.org/wiki/Cancro_%28astrologia%29
"L'Ariete è il primo segno zodiacale dell'astrologia occidentale e dell'astrologia indiana; I suoi colori: il ROSSO vermiglio, fuoco, il colore del sangue e di Marte." http://it.wikipedia.org/wiki/Ariete_%28astrologia%29 "Secondo l'astrologia occidentale, il Capricorno è un segno zodiacale cardinale e di terra governato da Saturno. In questo segno Marte si trova in esaltazione, la Luna in esilio, Giove in caduta. È opposto al segno del Cancro.... il suo colore è il NERO". http://it.wikipedia.org/wiki/Capricorno_%28astrologia%29 "Secondo l'astrologia occidentale, la Bilancia è un segno zodiacale cardinale e d'aria. È governato da Venere. In questo segno Saturno si trova in esaltazione, Marte in esilio, il Sole in caduta. È opposto al segno dell'Ariete.... il suo colore è il VERDE". http://it.wikipedia.org/wiki/Bilancia_%28astrologia%29

La CROCE CARDINALE dello ZODIACO: http://deniselefay.files.wordpress.com/2008/12/cardinalcross.gif?w=325&h=325

"L'Apocalisse di Giovanni, comunemente conosciuta come Apocalisse o Rivelazione o Libro della Rivelazione (da Αποκάλυψις, apokálypsis, termine greco che significa "rivelazione"), è l'ultimo libro del Nuovo Testamento ed è la sola apocalisse presente nel canone della Bibbia, di cui costituisce uno dei testi più controversi e difficili da interpretare. L'Apocalisse appartiene al gruppo di scritti neotestamentari noto come "letteratura giovannea", in quanto scritta, se non dallo stesso apostolo, nei circoli che a lui e al suo insegnamento facevano riferimento." http://it.wikipedia.org/wiki/Apocalisse_di_Giovanni

"Giovanni (Betsaida?, inizio I secolo – Efeso, fine I secolo) fu un apostolo di Gesù. La tradizione cristiana lo identifica con l'autore del quarto vangelo e per questo gli viene attribuito anche l'epiteto di evangelista. Secondo le narrazioni dei vangeli canonici era il figlio di Zebedeo e Salomè e fratello dell'apostolo Giacomo il Maggiore. Prima di seguire Gesù era discepolo di Giovanni Battista. La tradizione gli attribuisce un ruolo speciale all'interno della cerchia dei dodici apostoli: compreso nel ristretto gruppo includente anche Pietro e Giacomo, lo identifica con "il discepolo che Gesù amava", partecipe dei principali eventi della vita e del ministero del maestro e unico degli apostoli presenti alla sua morte in croce. Secondo antiche tradizioni cristiane Giovanni sarebbe morto in tarda età ad Efeso, ultimo sopravvissuto dei dodici apostoli. Per la profondità speculativa dei suoi scritti è stato tradizionalmente indicato come "il teologo" per antonomasia, raffigurato artisticamente col simbolo dell'aquila, attribuitogli in quanto, con la sua visione descritta nel Libro dell'Apocalisse, avrebbe contemplato la Vera Luce del Verbo, come descritto nel Prologo del suo Vangelo, così come l'aquila, si riteneva, può fissare direttamente la luce solare.[1] A lui la tradizione cristiana ha attribuito cinque testi biblici: il quarto vangelo, tre lettere e l'Apocalisse. Altra opera a lui attribuita è l'Apocrifo di Giovanni." http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_apostolo_ed_evangelista

"Quella dei Cavalieri Ospitalieri o Ospedalieri, nati come Cavalieri dell'Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme, quindi conosciuti come Cavalieri di Rodi e in seguito come Cavalieri di Malta, è una tradizione che inizia come ordine ospedaliero benedettino intorno alla prima metà dell'XI secolo a Gerusalemme e divenuto, in seguito alla prima crociata, un ordine religioso cavalleresco cristiano dotato di un proprio statuto a cui fu affidata la cura e la difesa dei pellegrini diretti in Terra santa.[1] In seguito alla perdita dei territori cristiani in Terrasanta, l'Ordine si rifugiò brevemente a Cipro e poi a Rodi, su cui estese la propria sovranità, e successivamente a Malta con lo stato di vassallo del re di Sicilia. Si può dire che l'ordine medioevale sia giunto ad un termine a seguito della sua espulsione da Malta da parte di Napoleone (1798). Il Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM) costituisce il principale successore di questa tradizione: è presente in oltre 110 paesi e, abbandonato l'impegno militare, realizza iniziative a carattere benefico ed assistenziale. Esistono inoltre altri Ordini, come il Venerabile Ordine di San Giovanni, con sede a Londra e l'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo, già sotto protezione degli Hohenzollern.

La situazione attuale dei Cavalieri di San Giovanni nel mondo - L'Ordine è stato travagliato da vere e proprie crisi di identità dall'epoca della sua "cacciata" dall'isola di Malta. Pur non essendo definitiva l'attuale situazione storica, si identificano le seguenti branche riconosciute da Stati nazionali:

- Lo SMOM (i Cavalieri rimasti in Italia sotto la protezione della Chiesa Cattolica) è l'unico ordine sovrano. Discende dal Gran Maestro Fra' Ferdinando von Hompesch. Questi "abdicò" a favore dello Zar Paolo I e, alla sua morte, Fra' Bartolomeo Ruspoli fu nominato Gran Maestro da Papa Pio VII) e, dopo di lui, fu il turno di Fra' Giovanni Battista Tommasi, il quale stabilì la sede dell'Ordine a Messina (1803). È l'unico ordine cavalleresco riconosciuto da oltre 80 Stati e gode di un posto di "osservatore" alle Nazioni Unite. Ha un suo governo, e molte prerogative di Stato autonomo. Allo SMOM fa capo l'Associazione dei cavalieri italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta, da cui dipende il Corpo militare dell'ACISMOM, corpo ausiliario dell Esercito Italiano.

- Il Venerabile ordine di San Giovanni, con sede in Londra con a capo S.M. la Regina d'Inghilterra. L'Ordine gestisce ambulanze ed Ospedali, è fortemente diffuso in tutto il Regno Unito. Ha stretto alleanza con lo SMOM.

- Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo (riconosciuto dalla Germania) Ha stretto alleanza con lo SMOM.

- Ordine di San Giovanni del Baliaggio dei Paesi Bassi (riconosciuto dal Regno d'Olanda) Ha stretto alleanza con lo SMOM.

- Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Svezia (riconosciuto dal re di Svezia) Ha stretto alleanza con lo SMOM [5]

Il Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM, nome completo Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta) è un ordine religioso ed un soggetto di diritto internazionale. È considerato il principale discendente dei Cavalieri Ospitalieri medievali, anche se non il solo, e opera attualmente come organizzazione caritativa e cerimoniale largamente diffusa. Lo SMOM ha stretto alleanza con altri ordini europei, tra cui il Venerabile Ordine di San Giovanni e l'Ordine Danese." http://it.wikipedia.org/wiki/Cavalieri_Ospitalieri

"Il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, detto di Rodi, detto di Malta[3], comunemente abbreviato in Sovrano Militare Ordine di Malta (acronimo SMOM),[4], o anche semplicemente in Ordine di Malta, è un ordine religioso cavalleresco canonicamente dipendente dalla Santa Sede, con finalità assistenziali. È riconosciuto da una parte della dottrina, seguita dalla giurisprudenza italiana[5] e da gran parte della comunità internazionale come soggetto di diritto internazionale, pur essendo ormai privo del requisito della territorialità. In effetti l'Ordine ha come suo unico collegamento con la comunità internazionale il fatto di aver governato un tempo Rodi e poi, fino alla fine del Settecento, Malta.[5] Il SMOM, insieme al Venerabile ordine di San Giovanni nel Regno britannico (il nome completo è Gran priorato nel Regno Britannico del venerabile ordine di San Giovanni di Gerusalemme), all'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo (o Johanniterorden), derivante dall'antico baliaggio di Brandeburgo, e ai due ordini giovanniti di Svezia e dei Paesi Bassi hanno formato l'Alleanza dei cavalieri ospedalieri di San Giovanni di Gerusalemme." http://it.wikipedia.org/wiki/Sovrano_Militare_Ordine_di_Malta#Alleanza_dei_Cavalieri_ospedalieri_di_San_Giovanni_di_Gerusalemme

"Il Molto Venerabile Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme (Most Venerable Order of the Hospital of Saint John of Jerusalem), o semplicemente Ordine di San Giovanni è un ordine cavalleresco inglese fondato nel 1831 ed ancora oggi concesso nelle nazioni del Commonwealth. L'ordine conta circa 25.000 confratelli, 4.000 impiegati e 250.000 volontari, in gran parte di fede protestante o anglicana anche se sono ammessi nell'ordine gli aderenti al cristianesimo in generale. Lo scioglimento del secolare ordine dei Cavalieri ospedalieri di San Giovanni, voluto da Napoleone dopo la conquista dell'isola di Malta, pose fine a una continuità d'intenti e di risorse che contava quasi ottocento anni di storia. A partire da quella data, i Cavalieri si ritrovarono divisi in due ordini paralleli: il Sovrano Militare Ordine di Malta che, a dispetto del nome, ha il suo priorato generale a Roma ed è legato al Soglio pontificio, e il Venerabile ordine ospedaliero di San Giovanni, legato alla Chiesa anglicana (e quindi al sovrano d'Inghilterra), che ha il suo priorato generale a Londra. Entrambi gli ordini conservano la loro funzione ospedaliera e possiedono cliniche, ospedali da campo e scuole di formazione medica in ogni parte del mondo." http://it.wikipedia.org/wiki/Venerabile_Ordine_di_San_Giovanni

Croce BIANCA dei Cavalieri Ospitalieri (di San Giovanni/Malta): http://www.bohemian-garnet-jewelry.com/img/maltese/maltese-cross.gif


"Quello dei "Pauperes commilitones Christi templique Salomonis" (Poveri Compagni d'armi di Cristo e del Tempio di Salomone), meglio noti come Cavalieri Templari o semplicemente Templari, fu uno dei primi[1] e più noti ordini religiosi cavallereschi cristiani medioevali. La nascita dell'Ordine si colloca nella Terrasanta al centro delle guerre tra forze cristiane e islamiche scoppiate dopo la prima crociata indetta nel 1096. In quell'epoca le strade della Terrasanta erano percorse da pellegrini provenienti da tutta Europa, che venivano spesso assaliti e depredati. Per difendere i luoghi santi e i pellegrini nacquero diversi Ordini religiosi. Intorno al 1118-1119 un pugno di cavalieri decise di fondare il nucleo originario dell'Ordine Templare, dandosi il compito di assicurare l'incolumità dei numerosi pellegrini europei che continuavano a visitare Gerusalemme. L'Ordine venne ufficializzato nel 1129, assumendo una regola monastica, con l'appoggio di Bernardo di Chiaravalle. Il doppio ruolo di monaci e combattenti, che contraddistinse l'Ordine Templare negli anni della sua maturità, fu sempre fonte di perplessità in ambito cristiano." http://it.wikipedia.org/wiki/Cavalieri_templari

"Bernardo di Chiaravalle, in latino Bernardus Claravallensis, in francese Bernard de Clairvaux (Fontaine-lès-Dijon, 1090 – Ville-sous-la-Ferté, 20 agosto 1153), fu un monaco e abate francese, fondatore della celebre abbazia di Clairvaux e di altri monasteri. Viene venerato come santo da Chiesa cattolica, Chiesa anglicana e Chiesa luterana. Canonizzato nel 1174 da papa Alessandro III, fu dichiarato Dottore della Chiesa, da papa Pio VIII nel 1830. Nel 1953 papa Pio XII gli dedicò l'enciclica Doctor Mellifluus.Nel 1119 alcuni cavalieri, sotto la guida di Ugo di Payns, feudatario della Champagne e parente di Bernardo, fondarono un nuovo ordine monastico-militare, l'Ordine dei Cavalieri del Tempio, con sede in Gerusalemme, nella spianata ove sorgeva il Tempio ebraico; lo scopo dell'Ordine, posto sotto l'autorità del patriarca di Gerusalemme, era di vigilare sulle strade percorse dai pellegrini cristiani. L'Ordine ottenne nel concilio di Troyes del 1128 l'approvazione di papa Onorio II e sembra che la sua regola sia stata ispirata da Bernardo, il quale scrisse, verso il 1135, l'Elogio della nuova cavalleria (De laude novae militiae ad Milites Templi). L'interesse di Bernardo per le vicende politiche del suo tempo si manifestò anche in occasione dei conflitti che opposero il conte della Champagne, Tibaldo II, da lui sostenuto, al re Luigi VII di Francia e in occasione della repressione, nel 1140, del neonato Comune di Reims, operata dal suo pupillo cistercense, il vescovo Sansone di Mauvoisin." http://it.wikipedia.org/wiki/Bernardo_di_Chiaravalle

Croce ROSSA dei Templari: http://clio.missouristate.edu/chuchiak/New%20Webpage%20Images/Red%20Cross%20of%20the%20Templars.gif


"L'Ordine Teutonico (in latino Ordo Fratrum Domus Hospitalis Sanctae Mariae Teutonicorum in Jerusalem o Ordo Teutonicus; in tedesco Orden der Brüder vom Deutschen Haus St. Mariens in Jerusalem o Deutscher Orden; sigla O.T.) è un antico ordine monastico-militare e ospedaliero sorto in Terrasanta all'epoca della terza crociata (insieme a quelli gerosolimitano e del Tempio) ad opera di alcuni tedeschi (di Brema e Lubecca) per assistere i pellegrini provenienti dalla Germania. L'Ordine venne formalmente soppresso da Napoleone Bonaparte nel 1809 ma in seguito fu ripristinato dagli Asburgo. Venne riformato nel 1929 dalla Santa Sede che lo rese un ordine di canonici regolari per la cura d'anime e le opere di carità." http://it.wikipedia.org/wiki/Ordine_Teutonico

Croce NERA dei Cavalieri Teutonici: http://bibliotecaestense.beniculturali.it/info/img/stemmiimg/001/001-0266.jpg


"I cavalieri di San Lazzaro o Lazzariti, sono ospedalieri appartenenti all'Ordine Militare e Ospedaliero di San Lazzaro di Gerusalemme, un ordine costituitosi a Gerusalemme nel XI secolo nato per dare cure ed assistenza ai lebbrosi. Subito dopo i primi secoli del cristianesimo sorse a Gerusalemme, fuori dalle mura un lebbrosario posto sotto la protezione di San Lazzaro. Era sotto la giurisdizione del Patriarca Greco Melkita di Gerusalemme e condotto da monaci retti dalla regola di San Basilio il Grande. L'ordine medioevale prese vita da questo ospedale e dall'ordine che lo gestiva. A differenza degli altri ordini militari e religiosi stabilitisi in Terra Santa nel periodo delle crociate, che dipendevano dalla Chiesa latina, i Lazzariti erano sotto la giurisdizione della Chiesa d'Oriente. In assenza del Patriarca Greco Melkita, il Gran Maestro dei Lazzariti diventava grande elettore dell'arcivescovo di Armenia. Dopo la presa di Gerusalemme da parte dei crociati, nel 1099, i cavalieri ammalati di lebbra andavano nell'ospedale di San Lazzaro a farsi curare, molti di essi entravano nella comunità monastica e ne pronunciavano i voti, pur mantenendo le loro prerogative cavalleresche. Nel XII secolo i Lazzariti adottarono la regola di Sant'Agostino. In questa veste definitiva venne confermato come ordine religioso militare e ospedaliero con la bolla papale dell'11 aprile 1255 di Alessandro IV. Come principale attività essi si occuparono della cura dei lebbrosi e devono accogliere i cavalieri di altri ordini che hanno contratto questa grave malattia. L'ordine dei Templari prevedeva nella loro regola la possibilità di entrare nell'ordine dei Lazzariti se affetti da lebbra. Dopo la presa di Gerusalemme da parte di Saladino nel 1187, l'azione militare dell'ordine prese più importanza. Essi parteciparono attivamente alla presa di San Giovanni d'Acri nel 1191. Furono nella crociata del 1227 al fianco dell'Imperatore Federico II di Hohenstaufen, nel 1244 dove ebbero un ruolo eroico nella funesta battaglia di Gaza. Nel 1249 furono al fianco del Re di Francia nelle battaglie di Damietta e di Al Mansurah. Durante l'assedio di San Giovanni d'Acri del 1291 furono, con tutti gli altri ordini presenti in Terra Santa, gli strenui difensori di quell'ultimo lembo di terra cristiana in Oriente. L'ordine, in questi due secoli, fondò commanderie in molti paesi europei: Francia, Inghilterra, Scozia, Germania, Olanda, Spagna, Italia, Svizzera, Fiandre, Slesia. Nel 1154 il Re di Francia Luigi VII donò all'ordine il castello reale di Boigny presso Orléans. Persi i possedimenti in Terra Santa il Gran Maestro fratel Tommaso di Sainville si installò a Boigny che ne diventò la sede fino alla Rivoluzione Francese. La Santa Sede lo soppresse incorporandolo all'Ordine di S. Giovanni (attuale Ordine di Malta) sin dal 1400; poi nel 1500, dopo una parziale e temporanea resurrezione, lo soppresse nuovamente come ente a sé, e lo incorporò all'Ordine di S. Maurizio (1572), dando origine così all' attuale Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. Nel 1608 il Re di Francia Enrico IV ottenne dal Pontefice Paolo V il riconoscimento del nuovo Ordine della Beata Vergine del Monte Carmelo, attribuì a questo nuovo Ordine i beni, le case e le persone, che nei confini dei suoi Stati avevano già appartenuto all'Ordine di S. Lazzaro, che fu definitivamente soppresso.Successivamente in Francia per volere regio venne creato l'Ordine San Lazzaro e di Nostra Signore di Monte Carmelo." http://it.wikipedia.org/wiki/Cavalieri_di_San_Lazzaro

Croce VERDE dei Cavalieri di San Lazzaro: http://www.ordinidinasticicasasavoia.it/public/upimages/up_img_0.jpg

"A confortare queste nostre osservazioni riproduciamo ils seguente brano di un discorso pronunciato il 27 dicembre 1884 a Parigi dal Fratello Leblanc del Supremo Consiglio dei 33: “Da tempo immemorabile i Fratelli Massoni si intitolavano: Massoni di S. Giovanni, Massoni liberi di S. Giovanni, Fratelli di S. Giovanni; e la loro corporazione era spesso designata col nome di Confraternita di S. Giovanni”. Le riunioni o gruppi di operai massoni chiamavansi Loggie di S. Giovanni. Questo vocabolo era divenuto sinonimo di quello di Officina ove si insegnava e si praticava l’arte di tagliar la pietra. Il patronato di S. Giovanni si è trasmesso fino a noi. Per chi vuole andare al fondo delle cose, esso costituisce un’intera rivelazione sulla natura delle idee religiose professate nelle Loggie. Adottando questo vocabolo, i nostri padri, o almeno i più intelligenti fra loro, quelli che dirigevano, non avevano ubbidito semplicemente ad un’idea pia conforma all’opinione del tempo; essi continuavano, sotto il nome di S. Giovanni, l’antico culto filosofico di Giano, dio della pace, protettore, nell’antichità pagana, dei collegi degli architetti e degli operai, le cui feste celebravansi nei solstizi, come quelle di Giovanni Battista e di Giovanni l’Apostolo, onorati dalla Chiesa il 24 giugno e il 27 dicembre. Sembra provabilissimo che se i Massoni avessero voluto prendere un santo nella Chiesa cattolica per loro patrono, essi avrebbero almeno designato con esattezza quello che sceglievano. Al contrario essi rimangono nel vago: si dicono Fratelli di S. Giovanni: ma di qual S. Giovanni? Del Precursore o dell’Apostolo Evangelista? Essi non se ne curano e solennizzano indistintamente la memoria di questi due personaggi: il San Giovanni d’inverno e il San Giovanni d’estate. In realtà essi celebrano i solstizi, perché il fondo del loro culto, come quello degli iniziati in ogni tempo, consiste nella venerazione della gran madre natura, e le loro feste sono quelle del loro benefico sole, nei suoi due apogei. Il loro dogma è la ragione simboleggiata nello studio della geometria, rappresentata dalla squadra, dalla riga e dal compasso. La loro morale è la più dolce di tutte, la morale di pace, rincarnata nel vecchio Giano a due facce, che la Chiesa Romana, in quel periodo indeciso, sì bene denominato periodo di paganizzazione del cristianesimo, ha continuato a deificare ad ogni solstizio sotto il nome dei sue San Giovanni. Per conto nostro aggiungiamo: che tutti i popoli, verso il 25 dicembre, cioè al solstizio d’inverno, celebrano feste in onore di un dio adorato generalmente come un nume solare. Nell’India il solstizio d’inverno era un giorno di grande allegrezza, e si chiamava il mattino degli dei." http://www.disinformazione.it/sangiovanni.htm

mercoledì 30 luglio 2014

VUOI ESSERE LIBERO DAL SISTEMA?ECCO COME


              La caduta di Babilonia, arazzi del castello di Angers (Anjou, Francia), XIV secolo
                                      Foto web http://www.fmboschetto.it/religione/Apocalisse/Babilonia_Angers.jpg


Vuoi essere libero/a dal sistema? Ecco come...
29 luglio 2014 alle ore 21.53

Grazie Kate of Gaia

Babilonia è crollata
di kate u/v kaia
1.
NOME: la soluzione al gioco del sistema/ CORONA BRITANNICA.
Il NOME
è il fulcro dell 'intero costrutto legale/di controllo. Senza un NOME LEGALE, che rappresenta il tuo consenso ad essere chiamato NOME, i vampiri del sistema non possono nutrirsi della tua energia vitale. E' solamente il nostro pieno CONSENSO ad essere/utilizzare/avere un NOME LEGALE/Marchio della Bestia e il contratto spirituale che ne consegue a porre noi nelle condizioni di SCHIAVI in pieno valore ed efficacia e loro PADRONI.
Per avere una PROVA di questo, guardati
intorno ed osserva in quanti ambiti della tua esistenza/vita vieneutilizzato il NOME e ti renderai conto dell'effettivo potere di controllo che il sistema esercita su di te.
2.
REGISTRO/REGISTRAZIONE
etc. : Qualunque/tutte le cose registrate vengono INTERAMENTE CONSEGNATE consensualmente alla CORONA BRITANNICA senza NESSUN ricorso legale fintantoché il tutto non venga
smascherato e venga dimostrato l' INTENTO consapevole/inconsapevole da parte di coloro che servono la CORONA BRITANNICA di commettere frode.
es. Un bambino che viene REGISTRATO grazie al consenso inconsapevole dato per via della mancata conoscenza di ciò che realmente è la REGISTRAZIONE, diviene PROPRIETA' DELLO STATO. L' INTENTO originale dei servi della CORONA BRITANNICA è infatti proprio quello di indurre i genitori a relegare inconsapevolmente i propri figli alla schiavitù animica, e dunque, fisica.
E' l'anima ciò a cui sono interessati realmente, tienilo presente.
3.
SOLDI,ORO,ARGENTO,ASSET,BITCOIN ecc.
Sono TUTTE illusioni di valore quando sei TU ad essere il vero creatore di tutte le manifestazioni fisiche.
Il denaro, valore esterno, ha giocato il ruolo di intermediario, la terza parte che ha reso possibile il fluire verso l'esterno del tuo potere. Il denaro o quanti per lui hanno valore solamente se uno è stato portato a credere che ne abbiano. Quest' illusione è il diversivo massimo e il devastatore di tutte le anime creatrici. TUTTO il denaro è basato sul CONTRATTO animico conosciuto come CERTIFICATO DI NASCITA.
4.
CERTIFICATO DI NASCITA:
IL CONTRATTO DEL PECCATO ORIGINALE. Il NOME che credi/asserisci sia il tuo NON è una tua creazione. Il tuo"supposto NOME" è stato creato dai tuoi genitori/familiari/genitori adottivi, NON DA TE. Questa è una CREAZIONE ORIGINALE resa manifesta da altri che sono a loro volta REGISTRATI e rendendoli di fatto, come prima affermato, PROPRIETA' DELLA CORONA BRITANNICA. E' su questo inganno che la TUA anima è stata ed è asservita ed è sempre su questo
inganno che viene creata TUTTA LA MONETA/ DEBITO. Un BOND DEBITORIO è stato collocato nel tuo CERTIFICATO DI NASCITA, un bond costituito da TASSE, PRESTITI, DEBITI che il ragazzo dovrà poi ripagare essendo parte di questa FRODE ai danni dell' umanità.
es. Se ci si aspetta che un uomo debba pagare delle tasse ecc. nell' arco della propria vita, quel BOND assume un VALORE DEBITORIO. Un bambino nato in una famiglia benestante avrà un bond debitorio più elevato rispetto a coloro che provengono da famiglie con reddito più basso. Questo è commercio di schiavi ai massimi livelli che "divide e domina" l'umanità nel sistema SCHIAVISTICO/GERARCHIZZATO dell'intero pianeta.
5.
COMANDO E CONTROLLO:
Le corti i governi rappresentano la parte interna del sistema di schiavitù, comprati e pagati ,mentre il vero comando e gli aspetti di controllo sono rappresentati dalla POLIZIA/ESERCITO, mastini da prima linea ed estorsori di paura per conto di coloro che sono sopra i governi, ovvero le BANCHE/RELIGIONI e coloro che le controllano. Le corti e i governi sono semplicemente il ripieno di questo "sandwich" di inganno ed illusione.Senza l' abilità di CONTRATTARE attraverso tutti I NOMI in prima linea, l'intero sistema di controllo viene distrutto, in particolar modo coloro situati in cima alla piramide di controllo spirituale. Senza un NOME, tutti i livelli al di sotto vengono annientati completamente.
6.
LA TRIPLICE CORONA:
comprende le città di ROMA, LONDRA E WASHINGTON D.C. Rappresentano la profana trinità del 3 in 1, l'1 in 3 come illustrato chiaramente sulla Corona del Papa: la Religione per dominare la fede, le menti e la spiritualità dell' umanità, le Corti e le Banche per controllare il denaro/bond e la Polizia/Militari per sedare le rivolte e agire in prima linea come "estrattori" d'anime.
7.
PRINCIPI DELL' OSCURITA'
: Questa è la vera natura del gioco della quale l'umanità intera ne è inconsapevole. Le Religioni sono state usate per saperarti dalla Fonte portandoti ad adorare un "dio" all' esterno di te e utlizzano il sistema del "salvatore" per rinforzare questo inganno. Il denaro è il mezzo utilizzato per mantenere la gente nel reame fisico ed assegnare un "valore"estrinseco ad ogni cosa quando nulla potrebbe
esistere senza la gente e la loro creatività. La morte fisica e l'ingiuria sono i mezzi utilizzati per limitare la tua vera essenza che rappresenta l'intera creazione in sé.
Gli strumenti impiegati comprendono la corruzione intenzionale della pura frequenza con linguaggi, PAROLE e SCRITTURE,dai molteplici significati delle stesse frequenze/suoni,dividendoci e
dominandoci e dirigendo la nostra energia nelle LORO creazioni e controllo. Queste entità NON POSSONO creare nulla dato che sono senza anima e dunque totalmente senza potere. Loro questo lo sanno e ne sono assolutamente terrorizzati perché per essi questo significa la rovina,una volta per tutte. Noi siamo esseri viventi dotati di coscienza laddovequeste entità sono coscienze senza vita/anima/spirito. Essi dipendono COMPLETAMENTE ED UNICAMENTE dal nostro consenso o dai nostri accordi spirituali e questo viene facilmente attuato per mezzo dell'inganno del NOME, comprando le persone, elargendo comfort per l' ego ecc. Il loro intero castello di carte/piramide è BASATO su questo FATTO.
Noi siamo il carburante per il loro sistema/veicolo. Senza carburante spirituale, sono finiti. La massa ignora quale sia il suo vero potere e cosa realmente è.
Un grandissimo lavoro è stato fatto per mantere l'umanità in questo stato di debolezza spirituale e completa ignoranza: corrompere le antiche verità, ri-scrivere il nostro passato ed insegnarlo nelle scuole, nelle chiese e in tutti i livelli accademici. Ripeti una menzogna alcune volte e la gente ci crederà. E' molto più facile vendere una grande bugia alla massa piuttosto che venderla una dopo un'altra. I media sono i mezzi principali della manipolazione e del dirottamento del pensiero, atti a rinforzare tutte quelle menzogne inculcateci sin da bambini.
Abbiamo un sacco di entità senz' anima su questo pianeta che occupano posizioni di potere e di controllo , siano essi polizia, corti, media, chiese,governi scuole, militari di TUTTI i livelli. La paura è il loro unico mezzo e una volta che si diventa consapevoli della propria natura immortale, si diventa
intoccabili. L' ipnosi di massa è profonda ed incontrerai resistenze da parte di amici, familiari, compagni di lavoro ecc così non cercare di risvegliare coloro che hanno acconsentito per loro scelta ad essere morti. Le prove di tutto ciò sono tutte intorno a noi per chi ha occhi per vedere, così spetta a loro trovarle,non a te. Semplicemente pianta il seme e vai via. Sono come quelli che nell'allegoria di Noé giungono all' arca troppo tardi; lasciali annegare.
Siamo sul punto di distruggere queste entità una volta per tutte e stanno tirando fuori tutte le nefandezze, le illusioni, e la disperazione che stanno facendo affondare la loro stessa nave; io mi limito semplicemente ad offrirli un' ancora di salvezza.
TU e solamente TU può salvare te stesso. Lascia che la morte sotterri la morte e forse la riceveranno ma questa non è una TUA preoccupazione. Mantieni la rotta. Il cammino verso casa è quello della verità,nessun' altro. La volontà di stare nella verità è soltanto la tua e nel momento in
cui ti ergerai ad essa diventerai intoccabile spiritualmente e,conseguentemente, fisicamente. Come sopra, così sotto dopo tutto.
Non c'è nessun compromesso qui, o dentro o fuori di Babilonia. Sei padrone o schiavo, mortale o immortale. L'anima, TE STESSO, è infinita mentre il corpo fisico è semplicemente un computer biologico con il quale operi. Il tuo computer è stato infiltrato e corrotto (cervello rettiliano/fusione dei
cromosomi) e separato dalla sorgente del cuore. I senza anima non possono sperimentare compassione così non aspettartela. Sono un pò come i droidi del film Terminator, programmati per controllare ed uccidere snza rimorso e facili da riconoscere. Loro sono ovunque compresa la tua stessa famiglia, amici ecc.
E tutto quello che devi fare è stare attento. Lascia che l' istinto e il cuore siano
la tua guida.
Stiamo ripulendo velocemente questa realtà dai parassiti ora che la legge universale regna suprema e che nessuno può o deve violare.
Essi sono maestri dell'inganno così non lasciare che la tua compassione amorevole venga usata
contro di te. Questi bio-borg sono già senza vita e dipendono, come ogni vampiro, esclusivamente dall' energia che riescono a succhiarti via, non possono entrare nella tua realtà senza il tuo invito. Ogni utilizzo del NOME legale è l' unico invito di cui hanno bisogno, così smettila di avere contatti con loro e a permettere tutto questo. Diventa padrone di questo concetto ed hai già tagliato i fili dei burattinai, riascquisendo in tal modo la capacità di essere responsabile del tuo potere.
Per i "morti che camminano" (perché voi sapete cosa siete), il vostro tempo è scaduto, i vostri inganni finiti e momento dopo momento venite spazzati via dalla coscienza. Noi, anime viventi, siamo svegli, svegli e reclamiamo la nostra realtà, quando la vostra invece non è mai esistita. In breve, si , siete spacciati.
Buone cose! Kate!!!!

http://kateofgaiatrans.wordpress.com/italiano-italian/
Versione originale inglese con video
http://kateofgaia.wordpress.com/2014/05/07/babylon-is-fallen/
Sito di Kate of Gaia
http://kateofgaia.wordpress.com/



Traduzione:Patrizia Calvaruso




sabato 26 luglio 2014

I CAPELLI SONO UN ESTENSIONE DEL SISTEMA NERVOSO.Ecco perche' gli indiani nativi li tenevano lunghi.






L’ informazione che sto passandovi forse potrà sembrarvi curiosa, particolare, ma è coerente con altre mie ricerche e sperimentazioni, e fa parte del ciclo di informazioni sui capelli su cui ho sempre cercato risposte. E vuole essere solo un punto di partenza e discussione per ulteriori approfondimenti.

La nostra cultura porta le persone a pensare che i capelli siano una questione di preferenza personale, che la pettinatura sia una questione di moda e/o convenienza e che il modo in cui le persone tengono i loro capelli sia semplicemente una questione di cosmetica.

A questo riguardo, la storia che ho trovato in rete sul vietnam e gli indiani di america, non so se realmente sia leggenda metropolitana o meno, ma fa pensare e riflettere. Pensate solo al paragone storico più famoso che è quello di Sansone che prese la forza quando gli tagliarono i capelli. Poi chissà forse è un altra leggenda ma sicuramente c’è del vero, perchè tutte le storie o leggende nascondano un pizzico di verità .

Si parla qui di guerra del Vietnam, quando la moglie di uno psicologo che lavorava al VA Medical Hospital e che lavorava con veterani di combattimento fece una scoperta attraverso degli appunti del marito:

In pratica quel che lesse in quei documenti cambio’ radicalmente la sua vita. E il marito, conservatore di mezza età, lascio’ crescere i suoi capelli e barba senza piu’ tagliarseli. Ma sopratutto il VA Medical Center glielo lascio’ fare ed altri uomini molto conservatori del suo staff seguirono il suo esempio.

Sembra che durante la Guerra del Vietnam delle forze speciale nel dipartimento della Guerra avessero spedito degli esperti agenti segreti per setacciare le riserve degli Indiani d’America, alla ricerca di talent scouts, giovani forti addestrati a muoversi furtivamente in un aspro terreno . Cercavano soprattutto uomini con abilità di inseguimento eccellenti, quasi sovrannaturali. Prima di essere avvicinati, di questi uomini selezionarti con cura, si aveva documentazione attestante che erano esperti in sopravvivenza ed inseguimento.

Con le solite lusinghe, le frasi ammalianti d’uso per arruolare nuove reclute, si stilava una lista di alcuni di questi indiani abili nell’inseguimento, dopodiché accadeva una cosa incredibile. Qualsiasi fosse il talento o l’abilità che essi possedevano nella riserva…improvvisamente queste sembravano scomparire misteriosamente, poiché recluta dopo recluta fallivano nel compito sul campo.

Fallimenti nelle prestazioni e seri accidenti portarono il governo a stipulare un contratto per un costoso test di queste reclute e questo fu cio’ che ne emerse:
Quando alle reclute piu’ vecchie fu chiesto perché avevano fallito nel compito atteso, queste risposero in modo consistente che dal momento in cui furono loro tagliati i capelli, come richiesto dall’esercito , non furono piu’ in grado di “sentire il nemico, né di accedere al loro 6° senso, né fare riferimento alla loro intuizione, né leggere i segni sottili o accedere ad informazioni extrasensoriali”.

Cosi l’istituto di ricerca recluto’ altri Indiani con quelle caratteristiche, ai quali non tagliarono i capelli e che vennero poi testati in varie aree. Poi misero insieme due uomini che avevano ricevuto lo stesso punteggio su tutti i tests. Lasciarono i capelli lunghi ad uno dei due, mentre all’altro fecero un taglio militare e li ri-sottoposero ai test. L’uomo con i capelli lunghi ripetutamente mantenne un alto punteggio mentre l’altro fallì i tests in cui precedentemente aveva ricevuto un punteggio alto.





Ecco un tipico test:
“la recluta sta dormendo nel bosco. Un “nemico armato” gli si sta avvicinando. L’uomo coi capelli lunghi viene risvegliato da un forte senso di pericolo, e se ne va molto prima che ilnemico sia vicino, molto prima di sentire dei rumori provenienti dal nemico in arrivo.
(…) Lo stesso uomo con i capelli lunghi, viene risottoposto al test questa volta con i capelli tagliati e fallisce i tests che precedentemente aveva passato. Quindi il documento raccomando’ che tutti gli Indiani “inseguitori” fossero esentati dal taglio militare.

COMMENTO
Il corpo dei mammiferi si è evoluto nei milioni di anni. Le capacità di sopravvivenza di animali ed umani, a volte sembrano quasi sovrannaturali. La scienza se ne esce sempre piu’ con nuove scoperte sulle sorprendenti abilita’ di sopravvivenza dell’uomo e dell’animale. Ogni parte del corpo deve eseguire un lavoro altamente sensibile per la sopravvivenza ed il benessere del corpo nel suo complesso. Il corpo ha una ragione per ogni parte di sé.

I capelli sono un’estensione del sistema nervoso, e possono essere visti correttamente come nervi esteriorizzati, un tipo di sensori altamente evoluti, o “antenne” che trasmettono vaste quantità di informazioni importanti perché vengano processate dal cervello , dal sistema limbico e dalla neocorteccia.
Non solo: i capelli e la barba negli uomini, forniscono una informazione che raggiunge direttamente il cervello, ma i capelli emettono anche energia: l’energia elettromagnetica emessa dal cervello nel mondo circostante.

Questo è stato visto nella foto Kirlian, quando una persona viene fotografata con i capelli lunghi e poi rifotografata con i capelli corti . Quando vengono tagliati i capelli, le trasmissioni e l’invio di informazioni da e verso l’ambiente, viene grandemente ostacolato. Il risultato è che c’è un senso di “intorpidimento”.
Il taglio dei capelli è un fattore che contribuisce alla non consapevolezza dello stress ambientale negli ecosistemi locali, ma anche un fattore che contribuisce alle insensibilità nelle relazioni di ogni tipo e alla frustrazione sessuale..

CONCLUSIONE
I capelli sono un dono straordinario della natura. e forse per gli uomini tagliarseli cortissimi o a”zero”, magari solo per “migliorare l’estetica”, nascondendo diradamenti e peluria fine sulla testa non è una buona soluzione, cosi come tenere sempre la barba rasatissima sempre. Molto meglio lasciarli crescere cosi come sono senza neanche tingerli più. E da un punto di vista yogi, i capelli lunghi contribuiscono ad accrescere l’energia Kundalini che aumenta la tranquillità, la vitalità e l’intuizione.

Si dice anche che tagliare i capelli impedisca la trasmissione di luce dalle ossa della fronte alla ghiandola pineale, che colpisce l’attività del cervello, la tiroide, e gli ormoni sessuali.
I capelli dirigono anche l’energia solare per i lobi frontali, dove si svolge la meditazione. Questi agiscono come “recettori”, come condotti che permettono una maggiore quantità di energia cosmica
La storia di Dalila e Sansone nella Bibbia contiene molta verità in codice in serbo per noi. Quando Dalila taglia i capelli di Sansone, Sansone, un tempo invincibile- fu sconfitto.

Altri riferimenti e approfondimenti sui capelli in questo articolo: Capelli, peli e luce solare, una nuova ottica sulla disintossicazione.

E per chi vuole anche qui negli studi e sperimentazioni dei successi personali di Giovanni Serri Pili con la ricrescita dei capelli, raccolti nel testo “Mai più Calvi” che trovate qui nel forum Fruttalia

Alla fine che ci si creda o meno, posso dirvi che un nesso c’è , e che provando lo si scopre da soli, specie per le persone più sensibili che possono percepire differenze molto grandi.

Articolo con spunti e brani estratti dalla seguente Fonte: http://rense.com/general95/hair.htm (traduzione e sintesi: Cristina Bassi)

http://www.fruttalia.it/blog/2013/09/11/i-capelli-sono-un-estensione-del-sistema-nervoso/

http://saluteolistica.blogspot.it/2011/12/i-capelli-unestensione-del-sistema.html


domenica 20 luglio 2014

LA PAURA E' IL PRIMO NEMICO DELL'ESSERE UMANO.





«Quando un uomo comincia a imparare, non sa mai con chiarezza quali sono i suoi obiettivi. Il suo scopo è imperfetto; il suo intento è vago. Spera in una ricompensa che non si concreterà mai, perché non sa nulla delle difficoltà dell'imparare. Comincia lentamente a imparare, dapprima a poco a poco, poi a grandi passi. E presto i suoi pensieri entrano in conflitto. Quello che impara non è mai quello che ha sperato o immaginato, e così incomincia ad aver paura. Imparare non è mai quello che ci si aspetta. Ogni passo dell'imparare è un compito nuovo, e la paura che l'uomo prova comincia a salire implacabilmente, inflessibilmente. Il suo scopo diventa un campo di battaglia. E così si è imbattuto nel primo dei suoi nemici naturali: La paura! Un nemico terribile, traditore, e difficile da superare. Si tiene nascosto a ogni svolta della strada, in agguato, aspettando. E se l'uomo, atterrito dalla sua presenza, fugge, il nemico avrà messo fine alla sua ricerca.»
Don Juan Matus

CARLOS CASTANEDA: «Che cosa accadrà all'uomo che fugge per il terrore?»

DON JUAN: «Non gli accadrà nulla, tranne che non imparerà mai. Non diventerà mai un Uomo di Conoscenza. Sarà forse un uomo borioso, o innocuo, o spaventato; in ogni caso, sarà un uomo sconfitto. Il suo primo nemico avrà messo fine ai suoi desideri.»

CARLOS CASTANEDA: «E che cosa può fare per vincere la paura?»

DON JUAN: «La risposta è semplicissima. Non deve fuggire. Deve sfidare la sua paura, e a dispetto di essa deve compiere il passo successivo nell'imparare, e il successivo e ancora il successivo. La sua paura deve essere completa, e tuttavia non si deve fermare. Questa è la regola! E verrà il momento in cui il suo primo nemico volgerà in ritirata. L'uomo comincia a sentirsi sicuro di sé. Il suo intento diviene più forte. Imparare non è più un compito terrificante. Quando arriva questo lieto momento, l'uomo può dire senza esitazione di aver sconfitto il suo primo nemico naturale.»

Castaneda, Gli Insegnamenti di don Juan.

Anmali Totem
Lo spirito del Giaguaro rivela che il Sole Nero non è altro che il Sole che splende sottoterra e illumina un mondo nascosto
Gli Sciamani Giaguaro sono abili nell'arte dell'agguato,l'arte dell'agguato e' uno dei metodi piu efficaci per sconfiggere anche la paura.



http://www.sciamanesimo.com/animali/giaguaro.html

sabato 19 luglio 2014

UN UOMO DI CONOSCENZA E' UN GUERRIERO


                                                                                                                Foto: http://salute24.ilsole24ore.com/images/cache/115497/thumb/occhio.jpg?1358890888


«Gli occhi di un uomo possono svolgere due funzioni: la prima è vedere l’energia così come fluisce nell’universo e la seconda è “guardare le cose di questo mondo”. L’una non è migliore dell’altra, ma addestrare i propri occhi solamente a guardare è una rinuncia inutile e disonorevole.»
Don Juan Matus


DIVENTARE UN UOMO DI CONOSCENZA È UN FATTO DI APPRENDIMENTO
Non vi sono requisiti manifesti
Vi sono alcuni requisiti non manifesti
Un novizio è scelto da un potere impersonale
Colui che è stato scelto (escogito)
Le decisioni del potere sono indicate attraverso presagi
UN UOMO DI CONOSCENZA HA UN INTENTO INFLESSIBILE
Sobrietà
Sicurezza di giudizio
Mancanza di libertà di innovare
UN UOMO DI CONOSCENZA HA LUCIDITÀ MENTALE
Libertà di cercare un sentiero
Conoscenza dello scopo specifico
Essere fluido
DIVENTARE UN UOMO DI CONOSCENZA È UN FATTO DI STRENUO SFORZO
Sforzo drammatico
Efficacia
Sfida
UN UOMO DI CONOSCENZA È UN GUERRIERO
Deve avere rispetto
Deve avere timore
Deve essere vigile
Consapevolezza di intento
Consapevolezza del cambiamento aspettato
Deve essere sicuro di sé
DIVENTARE UN UOMO DI CONOSCENZA È UN PROCESSO SENZA SOSTA
Deve rinnovare la ricerca del diventare un uomo di conoscenza
È precario
Deve seguire il sentiero che ha un cuore



Tratto da "Gli Insegnamenti Di Don Juan"



mercoledì 16 luglio 2014

L'ANTICA STORIA DELLA ... NOBILTA' NERA






A Cartagine, I Cananiti si chiamavano Punici.

Roma attaccò Cartagine in modo massiccio, iniziando nel 246 A.C. e completarono la loro missione dopo aver ucciso o fatto prigioniero ogni Cartaginese, cospargendo la terra di sale così che nulla avrebbe potuto crescervi ancora.

Gli Edomiti (ndr: abitanti dell’antico regno di Edom ostili agli Israeliti ai tempi dell’Antico Testamento) che discendevano da Esau, in seguito contrassero un matrimonio misto con i Turchi per creare una mescolanza Turco-Edomita che, più tardi, divenne nota come Cazari (Kazari) – che sono gli attuali occupanti di Israele. Questi Cananiti, alla fine, adottarono il nome “Sepharvaim” (http://encyclopedia.thefreedictionary.com/Sepharvaim) a scopo ingannevole. Più tardi, divennero noti come Veneziani, e sposando aristocratici e reali europei, la “Nobilità Nera”.

I Veneziani oggi controllano il sistema della Federal Reserve negli Stati Uniti.
Intorno al 1.400 A.C., i centri di potere europei si fusero in due gruppi:
i Ghibellini, che sostenevano la famiglia imperiale Hohenstaufen;
i Guelfi, da Welf, il principe tedesco che si contendeva con Federico il controllo del Sacro Romano Impero.

Il Papa si alleò con i Guelfi. Tutta la storia moderna origina direttamente dalla lotta fra questi due poteri.

I Guelfi sono anche chiamati i Neri, i Guelfi Neri, o la Nobilità Nera, e sostenevano William of Orange nella sua conquista del trono d’Inghilterra, che, alla fine, si concluse nella creazione della Bank of England (http://en.wikipedia.org/wiki/Bank_of_England#History) e della East India Company (http://en.wikipedia.org/wiki/East_India_Company) che avrebbero dominato il mondo dal 17° secolo. Tutti i colpi di stato, le rivoluzioni e le guerre nel 19° e nel 20° secolo erano l’asse portante nella battaglia dei Guelfi per mantenere ed aumentare il loro potere, che ora è il New World Order.
Il potere dei Guelfi si sarebbe espanso dai centri finanziari italiani al nord della Francia in Lombardia (tutti i banchieri italiani erano appellati come “Lombardi”). Lombardo in tedesco significa “banca di deposito”, e i Lombardi erano i banchieri dell’intero mondo medievale. Più tardi avrebbero spostato le operazioni a nord di Amburgo, poi ad Amsterdam e, infe, a Londra.

I Guelfi iniziarono il commercio degli schiavi verso le colonie. I Guelfi, per agevolare il loro controllo della finanza e della politica, perpetuarono culti gnostici che, alla fine, sfociarono nei Rosacruciani, negli Unitarians (http://www.thefreedictionary.com/Unitarians), nella Fabian Society (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=636196509789476&set=pb.100001973991811.-2207520000.1405195428.&type=3&theater) e nel World Council of Churches (http://en.wikipedia.org/wiki/World_Council_of_Churches). La East India Company, con John Stuart Mill (http://en.wikipedia.org/wiki/John_Stuart_Mill), finanziò la University of London.

Un amico di Mill, lo storico George Grote (http://en.wikipedia.org/wiki/George_Grote), un fondatore della London University, donò 6.000 sterline per lo studio della “salute mentale”, che dette inizio al movimento mondiale “salute mentale”.

Migliaia di banche grandi e piccole fanno parte della rete del Comitato dei 300, incluse:

Banca Commerciale d’Italia

Banca Privata

Banco Ambrosiano

The Netherlands Bank

Barclays Bank

Banco de Colombia

Banco de Ibero-America

Di particolare interesse è la Banca della Svizzera Italiana (BSI) (http://it.wikipedia.org/wiki/BSI_SA) – poiché si occupa degli investimenti della fuga dei capitali verso e dagli Stati Uniti – soprattutto in dollari e in US bonds – ubicata e isolata nella “neutrale” Lugano, il centro della fuga di capitali per la Nobiltà Nera Veneziana.
Lugano non è in Italia o in Svizzera, ed è una sorta di zona grigia per losche operazioni di fuga di capitali. George Ball, che detiene una gran parte delle azioni nella BSI, è un illustre “insider” (membro) e il rappresentante della banca negli Stati Uniti.

Nel segreto Trattato di Verona del 1822 (fra Austria, Francia, Prussia e Russia), i Gesuiti concordarono di disfarsi della Costituzione degli Stati Uniti e sopprimere la libertà degli Stati Uniti. I loro metodi includevano la distruzione della libertà di parola, la distruzione e soppressione della stampa, la censura universale, alimentando la cooperazione del Papa e del Clero per usare la religione come mezzo per ridurre le nazioni alla passiva obbedienza e finanziando guerre contro i paesi con governi rappresentativi (alias governi con politici eletti).

I monarchi che firmarono questo, alla fine, furono deposti. La maggior parte di queste famiglie sono molto ricche e possono essere più potenti oggi di quando sono salite al trono. Sono complessivamente conosciute come la Nobilità Nera. Privatamente, queste famiglie rifiutano di riconoscere qualunque diritto di dominio al di fuori del loro.

Il fatto che questo trattato fu fatto molto tempo fa non significa che è nullo. Il trattato su inserito nel Congressional Record del 25 aprile 1916 (http://www.biblebelievers.org.au/verona.htm) dal Senatore Owen.

Nel 1948 George H.W. Bush fu graduato dalla Yale University e dalla Skull and Bones. E’ un lontano cugino della Regina d’Inghilterra, parte della Nobiltà Nera di cui, per rintracciare le origini del suo potere, bisogna andare indietro di 5.000 anni.

Il Principe Bernardo d’Olanda creò un gruppo che divenne noto come i Bilderbergers. Molti ricercatori “conservatori” hanno poi riconosciuto i Bilderbergers come un importante forza per il “New World Order”.

(Nota: Da quel momento i Bilderbergers, a detta dell’ex agente della British Intelligence John Coleman, vengono utilizzati come una forza vincolante fra le tre maggiori forze dell’unico governo mondiale – i Wicca-Masons (i.e. Comunismo); la Nobiltà Nera è la discendenza dei primi imperatori Romani; e i Gesuiti Maltesi .. ognuno dei quali – membri del gruppo Bilderberger – ha 13 rappresentanti sui 39 e considerando che un soldato Nazista delle SS era responsabile dello sviluppo di questo consiglio di coordinamento “New World Order”, e ancora, che il secondo libro di Adolph Hitler si intitolava (che ci crediate o meno) “The New World Order”. Nessuna sorpresa che il sogno di Adolph Hitler – e che dei suoi predecessori i “Kaisers”, una traduzione tedesca di “Cesari” – fosse la rinascita dell’impero Romano).
A detta dell’ex agente della British Intelligence John Coleman, i 3 gruppi di potere: i Wicca-Masons (i.e. Comunismo), il Gesuiti Maltesi e la Nobilità Nera (‘Nera’ in questo contesto si riferisce al loro carattere, non al colore della loro pelle) lavorano tutti per e sotto il Comando Centrale dei Bavarian Illuminati (http://en.wikipedia.org/wiki/Bavarian_Illuminati) che li riunisce insieme.
I Bavarians hanno creato la Bilderberg society per questo scopo, il cui nucleo è un consiglio di 13 membri per ognuno dei 3 “gruppi” o 39 in totale.

L’antica linea delle famiglie dominanti che credono di avere il diritto di dominare il mondo perché sono discendenti dagli imperatori dell’antico Romano e cosiddetto “sacro” Romano Impero è composta da 13-15 famiglie di “sangue blu”.

Che includono:

Rothschild
Kuhn
Loeb
Lehman
Rockefeller
Sach
Warburg
Lazard
Seaf
Goldman
Schiff
Morgan
Schroeder
Bush
Harriman
Altre, che non sono citate sono più “potenti” degli altri.

Ma da questi nomi dovete iniziare se volete scovare l’odierno nucleo interno del complotto. La stessa storia del gruppo Bilderberg, una copertura per i Bavarian Illuminati, e le connessioni Naziste, è probabilmente il miglior punto da dove iniziare.

Di spicco nel consiglio di due giganti assicurativi sono i membri del Comitato dei 300:
la famiglia Giustiniani, Nobiltà Nera di Roma e Venezia il cui lignaggio origina dall’Imperatore Giustiniano
Sir Jocelyn Hambro di Hambros (Merchant) Bank
Pierpaolo Luzzatti Fequiz, il cui lignaggio risale a sei secoli fa al più antico Luzzatos, la Nobilità Nera di Venezia
Umberto Ortolani dell’antica famiglia della Nobiltà Nera con lo stesso nome

Altri vecchi membri del Comitato dei 300 e membri del consiglio di ASG e RAS facenti parte della Nobilità Nera sono:

la famiglia Doria, i finanzieri degli Spanish Hapsburgs (http://en.wikipedia.org/wiki/Habsburg_Spain
Elie de Rothschild della famiglia francese dei Rothschild
il Barone August von Finck (Finck, il secondo uomo più ricco in Germania, ora deceduto)
Franco Orsini Bonacassi dell’antica Nobilità Nera Orsini che fa risalire il suo lignaggio all’antico senatore Romano con lo stesso nome
la famiglia Alba il cui lignaggio risale al Gran Duca d’Alba
il Barone Pierre Lambert, un cugino della famiglia belga dei Rothschild

L’Italia fu scelta come un target-test dal Comitato dei 300.
L’Italia è importante per i piani dei cospiratori perché è il paese europeo più vicino al Medio Oriente, e collegato alla politica e all’economia del Medio Oriente. E’ anche la sede della Chiesa Cattolica, che Weishaupt aveva ordinate di distruggere, e sede di alcune delle più potenti famiglie oligarchiche dell’antica Nobiltà Nera d’Europa.
L’Italia sarebbe stata indebolita dalla morte di Aldo Moro, che avrebbe dovuto avere ripercussioni nel Medio Oriente che avrebbe indebolito l’influenza degli Stati Uniti nella regione. L’Italia è importante per un’altra ragione; è la via per le droghe che arrivano in Europa da Iran e Libano.
Vari gruppi sono stati uniti sotto il nome di socialismo per causare il crollo di molti governi italiani fin da quando il Club di Roma fu costituito nel 1968. Tra questi ci sono la Nobiltà Nera di Venezia e Genova, la massoneria della P2 e le Brigate Rosse, che lavorano tutti per gli stessi obiettivi. Gli inquirenti che lavorano sul caso Brigate Rosse-Aldo Moro si sono imbattuti nei nomi di diverse illustri famiglie italiane che lavorano vicino a questo gruppo terrorista.
La polizia ha altresì trovato evidenza che , in almeno una dozzina di casi, queste potenti e illustri famiglie hanno consentito che le loro sedi e/o proprietà fossero usate come case di sicurezza per le cellule delle Brigate Rosse.
Peccei è stato a capo dell’Atlantic Institute’s Economy Council per 3 decenni, mentre era il Capo Esecutivo per la Fiat Motor di Giovanni Agnelli. Agnelli, un membro di un’antica famiglia italiana della Nobiltà Nera con lo stesso nome, è stato uno dei più importanti membri del Comitato dei 300. Ha giocato un ruolo di potere nello sviluppo di progetti nell’Unione Sovietica.
Il Club di Roma è un’organizzazione cospiratoria a cui fanno capo altre organizzazioni, un matrimonio tra finanzieri Anglo-Americani e le antiche famiglie della Nobiltà Nera d’Europa, in particolare la cosiddetta “nobiltà” di Londra, Venezia e Genova.
La chiave per il riuscito controllo del mondo è la loro abilità di creare e gestire drastiche recessioni economiche ed eventuali Grandi Depressioni.

Il Comitato dei 300 ricorre a convulsioni su scala globale, seguite da depressioni, come un ammorbidimento tecnico per i grandi eventi che devono arrivare, come il suo principale metodo di creare masse di persone in tutto il mondo che diventeranno i suoi riceventi “benessere” del futuro.
Per introdurre nuovi culti e continuare ad incrementare quelli già funzionanti che comprendono i delinquenti della “musica” rock come l’osceno, degenerato Mick Jagger dei Rolling Stones (un gruppo criminale molto privilegiato dalla Nobiltà Nera europea - http://theunhivedmind.com/UHM/naming-the-venetian-black-nobility-behind-the-rolling-stones/ -) e tutti i gruppi “rock” di stampo Tavistock (http://en.wikipedia.org/wiki/Tavistock_Institute) che hanno iniziato con i “Beatles”.

Per continuare ad estendere il culto del fondamentalismo cristiano iniziato dai servitori della East India Company, l’ideologia di Darby (http://en.wikipedia.org/wiki/John_Nelson_Darby) sarà abusata per rafforzare lo stato sionista di Israele attraverso l’identificazione con gli ebrei per mezzo del mito “God’s Chosen People” e donando cospicue somme per ciò che erroneamente credono sia una causa religiosa a favore della Cristianità.
Brzezinski non era iscritto come un private cittadino ma come Consigliere della Sicurezza Nazionale di Carter e come membro importante del Club di Roma e membro del Comitato dei 300, come membro del CFR (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=284080141705222&set=pb.100003097164904.-2207520000.1405369104.&type=3&theater) e come membro della vecchia Nobiltà Nera Polacca. Il suo libro spiega come l’America deve lasciare la sua base industriale arretrata ed entrare in ciò che egli chiamava “una nuova era storica diversa”.

A questo proposito, ad un membro della Nobiltà Nera francese, Etienne D’Avignon, come membro del Comitato dei 300, fu assegnato l’incarico di far crollare l’industria dell’acciaio negli Stati Uniti. E’ improbabile che una parte delle centinaia di migliaia di lavoratori delle acciaierie e lavoratori dei cantieri navali che sono rimasti senza lavoro da qualche decennio abbia mai sentito parlare di D’Avignon.
Un secondo assassination bureau (ndr: una spiegazione del significato si trova a questo link http://en.wikipedia.org/wiki/The_Assassination_Bureau,_Ltd) è situata in Svizzera ed è stato recentemente gestito da un losco figuro del quale non sono mai esistite foto dopo il 1941. Le operazioni erano e probabilmente sono ancora finanziate dalla famiglia Oltramare (http://en.wikipedia.org/wiki/Georges_Oltramare) – Nobiltà Nera svizzera, proprietari della Lombard Odier Bank di Ginevra (http://en.wikipedia.org/wiki/Lombard_Odier_%26_Cie), un’operazione del Comitato dei 300.

Il principale uomo di contatto era Jacques Soustelle (http://en.wikipedia.org/wiki/Jacques_Soustelle) – d’accordo con la US Army-G2 intelligence files. Questo gruppo era anche strettamente collegato con Allen Dulles (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=282728368507066&set=pb.100003097164904.-2207520000.1405369107.&type=3&theater) e Jean de Menil, un importante membro del Comitato dei 300 e un nome molto importante nell’industria petrolifera in Texas.

I documenti della Army-G2 (http://en.wikipedia.org/wiki/Army_G2) dimostrano che il gruppo era pesantemente coinvolto nel traffico d’armi in Medio Oriente, ma oltre a questo, l’assassination bureau ha attuato non meno di 30 tentativi per uccidere il Generale De Gaulle, con il quale Jacques Soustelle era direttamente coinvolto.

Lo stesso Soustelle era l’uomo di contatto per la guerriglia dei Sendero Luminoso, gruppo che proteggeva i produttori di cocaina peruviani del Comitato.
Richard Gardner fu inviato a Rome dietro speciale incarico. Gardner ha sposato una delle più antiche famiglie della Nobiltà Nera di Venezia, perciò forniva all’aristocrazia Veneziana una linea diretta con la Casa Bianca. Colui che venne in seguito, Averill Harriman (http://en.wikipedia.org/wiki/Averill_Harriman) fu un altro dei collegamenti diretti del Comitato con il Cremlino e la Casa Bianca, una posizione ereditata da Kissinger dopo la morte di Harriman.

Nel 1986, nel “The Order of St. John of Jerusalem”, il Dr. Coleman scriveva:

“Quindi non è una società segreta, eccetto dove i suoi obiettivi sono stati distorti come nei Consigli interni come l’Ordine della Giarrettiera (http://en.wikipedia.org/wiki/Order_of_Garter), che è una creazione oligarchica prostituita della famiglia reale britannica che deride ciò che il Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme rappresenta.
Come esempio, troviamo l’ateista Lord Peter Carrington (http://en.wikipedia.org/wiki/Lord_Peter_Carrington) che pretende di essere un Cristiano Anglicano ma che è un membro dell’Ordine di Osiride (http://en.wikipedia.org/wiki/Mystic_society) e altre sette demoniache, inclusa la massoneria, insediato come un Cavaliere della Giarrettiera alla Cappella di St. George, Castello di Windsor, da Sua Maestà, la Regina Elisabetta II d’Inghilterra, della Nobiltà Nera dei Guelfi, capo anche della Chiesa Anglicana, che lei odia moltissimo”.

15,8 bilioni di dollari è una stima realistica del “valore” della Regina - esentasse – BOE (http://en.wikipedia.org/wiki/Bank_of_England).

“Solo la povera gente paga tasse”.

Fonte: http://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica/esp_sociopol_blacknobil05.htm

Traduzione: Nadia Baldi