giovedì 2 maggio 2013

I SEGNI DEL PARTO IMMINENETE DI MADRE TERRA.




Titolo originale ;   Apocalisse e Auto-elezione

“Un sol Governo, una sola Legge, l’Amore, unisce infiniti mondi” Giordano Bruno

L’apocalisse in atto? Si, ma non è la fine del mondo.
E’ la fine del potere, la liberazione da un inganno mostruoso: la finta lotta tra il bene e il male.

I “buoni” governi italiani che, per costituzione, dovrebbero ripudiare la guerra, hanno partecipato a tutte quelle sancite dall’ONU, Kosovo, Libano, Libia, ecc. Il papato ha parlato di pace, ma non di disarmo. Eppure sarebbe in linea con il messaggio evangelico di “porre l’altra guancia”. Siamo proprio sicuri che il papato lo rappresenti? Gesù Cristo ha detto di essere “la Vita, la Via, la Verità”. La Vita è un mistero per la chiesa cattolica, per tutte le religioni cristiane e non, e anche per molte “spiritualità” che propongono tecniche di ogni tipo e vogliono distinguersi dalla così detta “materialità”.

Verità è che nessuno sa cosa siano la materia e/o lo spirito. L’uomo ha il compito di dare i nomi e, dopo millenni di storia, è giunto il “giudizio” universale: non è una punizione divina, ma la rivelazione umana che i nomi usati finora sono parole vane. E allora qual’è la Via? La coscienza. La coscienza non comunica solo con le parole, ma anche e soprattutto con le azioni, i fatti concreti e, alla base di questi, la Volontà di compierle.

La Vita non fa elezioni, fa selezione che, per ciascuno di noi, è auto elezione.

Apocalisse è la rivelazione che il potere è impotente, incapace di risolvere la “crisi” che non è un caso amaro del “destino” ma causata da una comunicazione ingannevole, trasmessa da un campo bipolare: il campo elettromagnetico. La Vita comunica soprattutto con l’altro lato della Forza, il campo nucleare debole, che le scienze conoscono e che usano però in modo improprio, come illustro nel mio ultimo libro Baby Sun Revelation.

Il Vaticano oggi si accorge della povertà. In USA Obama non riesce a eliminare le armi, in Italia i “buoni” siedono sulle poltrone presidenziali. Nel mondo le mafie continuano a fare i loro affari, le truppe ONU portano violenza, stupri, droga e corruzione. La denuncia del “male” serve al successo di film e libri, ma non a estirparne la radice. E’ l’infelicità, creata dal senso di colpa della separazione, la “cacciata dal Paradiso” per… una “mela”: la magnetosfera terrestre.


Ebbene la magnetosfera, la “mela” sta svanendo, il “peccato originale” si svela per ciò che è: un’illusione ottica.
Il mondo è uno specchio. Il potere riflette l’impotenza comune, la paura di assumere le redini della propria esistenza.
Il cielo anche è uno specchio. L’Astronomia scopre due pianeti simili alla terra o due immagini diverse della Terra?
Le tempeste solari stanno modificando il ritmo della radioattività beta, che dipende dal campo nucleare debole, e alterando le leggi della chimica sulla terra. Ciò dimostra che il cielo non è separato dalla terra.

La “crisi” finanziaria, le follie della politica e il clima di restaurazione, mascherata di “bontà”, sono tutti indizi che il cielo e la terra sono uniti dal campo nucleare debole, l’unico che influenza sia i raggi cosmici che le menti umane. In quali modi? Negli stessi modi testimoniati da saggi e poeti, modi che le scienze escludono e che le religioni controllano: eros ed emozioni, sogni e sensazioni preveggenti, anelito a una mondo saggio, giusto e prospero. Sono tipi di comunicazione dei quali l’altro lato, il campo elettromagnetico, lascia trasparire solo tenui tracce, le “ombre” direbbe Giordano Bruno.

Siamo in una “realtà umbratile” diceva il grande saggio, immersi in una matrix, una realtà virtuale di cui siamo tutti responsabili, finché ci limitiamo a un tipo di comunicazione ingannevole, basata su parole vane, “valori” che non sono affatto tali, rabbie comprensibili, ma funzionali alla lotta, cioè alla presunta divisione tra il “bene” e il “male”.

Oggi urge una svolta: l’auto-elezione, la scelta di essere i testimoni viventi del Progetto, da sempre annunciato: la Rivelazione che la “realtà” reale non è quella che appare in TV, sui media e/o le reti Internet. Su queste c’è solo il copione di una commedia alle sue battute finali, basata sull’inganno promosso da qualsiasi “conoscenza”: il tempo.

Salari, debiti, profitti e ingiustizie feroci sono basati sulla convinzione che il tempo sia unico, lineare e uguale per tutti, lo stesso tempo dell’universo osservato che nascerebbe con un Big Bang 13,7 miliardi di anni fa e che è, per riconoscimento unanime, una minuscola porzione della massa calcolata. Oggi assistiamo agli “opposti” che si mettono d’accordo, mentre i ricercatori, che esaminano i dati della sonda Planck, si accorgono che il suono all’origine non fa alcun bang. La teoria del Big Bang non è provata, né lo è quella della nostra presunta discendenza dai primati. Le teorie di successo servono a una “conoscenza” che conserva la dipendenza, la solitudine e la “cacciata” dal paradiso, una ”conoscenza” ignara delle azioni compiute dal campo nucleare debole.

Questo campo è il Messaggio che sta compiendo una fusione nucleare fredda, mutando tutto l’universo osservato e ciò che molti si sono sentiti in diritto di disprezzare: la materia nucleare, ben il 99,99% della massa di qualsiasi corpo. La scienza e, in particolare, la fisica quantica non lo sa, perché non ha mezzi idonei per osservare questa materia comprendendo le sue funzioni e senza distruggerla. Ogni essere umano può compierla però. Basta smettere di delegare agli altri la soluzione dei propri problemi e di credere al grande inganno di questo mondo: il tempo.

L’apocalisse è la fine dei tempi ed è in atto. Il collasso della politica e il tentativo di restaurazione è solo un primo atto di una serie di cui i media non si accorgono, ma che sono evidenti a chi sente che tutto è collegato. La via per la libertà è l’auto-elezione, autonomia da qualsiasi credo e/o presunto “rappresentante”.

La Via è collaborazione, pratica, sincera e trasparente con chi vuole compiere azioni concrete rivolte al bene comune.

Per chi fosse interessato alla comunicazione vitale che salta da cuore a cuore, cioè da nucleo a nucleo, segnalo il seminario popolare che si terrà domenica 28 aprile, in terra etrusca. È un happening, unito a spiegazioni ed esperienze, viaggi nel tempo e danze per sentire, amare e usare entrambi i lati della Forza.
Il successivo seminario sulla rinascita della psiche svolgerà il 12 maggio 2013 a Modena.


http://www.giulianaconforto.it/




1 commento:

  1. GRAZIE A LUISA CHE MI HA POSTATO QSTO MESSAGGIO
    BENDIZIONI ID CHIAR A LUCE X SACRO MAGGIO 2013
    annalleluiah

    RispondiElimina