sabato 6 aprile 2013

TUPAC AMARU SHAKUR PARLA DEGLI ILLUMINATI.Le case discografiche sono controllate dagli illuminati?






      TUPAC E GLI ILLUMINATI VIDEO    https://www.youtube.com/watch?v=bpGkSZ1zPSg


BIOGRAFIA 2PAC

Tupac Amaru Shakur, conosciuto come Tupac Shakur, Tupac, 2Pac, Pac e Makaveli (New York, 16 giugno 1971 – Las Vegas, 13 settembre 1996), fu un rapper, attore, attivista e poeta statunitense.

Shakur fu un artista rap di grande successo e nonostante la prematura scomparsa è considerato un pilastro della scena hip hop West Coast, nonché uno dei più importante nella diffusione del Gangsta Rap e del G-funk. Prima e dopo la sua morte sono stati pubblicati un totale di 25 album, di cui 17 in studio (11 postumi), 2 live e 6 raccolte tutte postume. Molte sue canzoni sono incentrate sulla vita difficile nel ghetto, sul razzismo e su problemi sociali in generale, ma anche sugli scontri con altri rapper, sull'abuso di alcol e droga e sulla violenza fra bande di strada: è anche ricordato per la sua indole attivista, l'aggressività nei confronti della corruzione delle forze dell'ordine e l'attaccamento alle proprie radici.

Shakur ha venduto oltre 120 milioni di copie in tutto il mondo e gli sono state dedicate ben 3 statue; al Peace Garden di Dallas, al MARTa di Herford e al Madame Tussauds di Las Vegas. Rolling Stone Magazine lo ha inserito all'86° posto della Greatest Artist of All Time mentre è risultato il secondo miglior rapper della storia secondo una classifica stilata da MTV.




L'accusa di violenza sessuale e la sparatoria di New York

Nel dicembre 1993, Tupac Shakur venne accusato di violenza sessuale. Secondo la sua testimonianza, egli incontrò una sua ammiratrice in un club, Nell's, la quale venne descritta dal rapper come desiderosa di "altro oltre che di conoscerlo". Ella fece sesso orale con Tupac sulla pista da ballo prima che lui la portasse nella sua stanza. La notte seguente, la ragazza lo raggiunse nella sua stanza d'albergo prima di uno spettacolo già programmato, mentre lei era intenta a fargli un massaggio, alcuni amici del rapper presenti quella sera interruppero la coppia volendo anch'essi godersi le attenzioni della ragazza. Shakur sostenne di aver lasciato la stanza disgustato e di essersene andato a schiacciare un pisolino. La ragazza, in disaccordo con la sua testimonianza, lo accusò di aver incoraggiato i tre uomini, tirandole i capelli, ad abusare della ragazza, anche sodomizzandola.[8] Il 7 febbraio 1995, Shakur fu condannato a 4 anni e mezzo di prigione per le accuse di abuso sessuale e non di violenza sessuale come voleva l'accusa, dopo aver negato con veemenza di aver compiuto alcun crimine.

Poco prima dell'annuncio del verdetto, durante un apparente tentativo di rapina fuori da uno studio musicale a New York, qualcuno sparò cinque volte a Shakur. Tupac ricordò il fatto in un'intervista rilasciata poco dopo per Vibe. Nella notte del 30 novembre 1994, egli si trovava con il fidato amico Stretch, il manager Freddie Moore, e un altro amico; arrivarono allo studio per fare delle registrazioni per un conoscente, Booker, del quale il rapper non si fidava affatto. Quando entrarono nello studio, Tupac ebbe dei sospetti su due uomini di colore sulla trentina, entrambi vestiti con tenute militari da fatica e che sembravano non essere consapevoli della sua presenza. Notò inoltre che era meno prudente nei loro confronti di quanto avrebbe dovuto essere, poiché "had just finished smoking chronic" (aveva appena smesso di fumare marijuana). Shakur credette semplicemente che fossero della security di Biggie (The Notorius B.I.G.), con cui era ancora in rapporti di amicizia in quel periodo.

I due uomini, che Shakur descrisse come apparentemente di New York, si avvicinarono a lui con pistole 9mm identiche, obbligarono lui e i suoi amici a distendersi sul pavimento. La loro aggressione si concentrò quasi esclusivamente su Tupac, anche se minacciarono di sparare anche a Stretch. Spararono solo a Tupac, per un totale di cinque volte mentre egli fingeva di essere morto sul pavimento, lo derubarono anche di gioielli d'oro del valore di migliaia di dollari.

Fu trascinato in un ascensore e portato per sicurezza al piano superiore, dove lo stavano aspettando i suoi amici Biggie, Puffy, Little Caesar e altri. Shakur disse che i suoi amici si comportavano in modo molto strano, quasi come se fossero sorpresi che fosse ancora vivo. Le sue prime parole dopo aver realizzato quanto gravi fossero le sue ferite, essendo stato colpito alla testa, alla coscia sinistra e all'inguine, furono "Oh, shit. Roll me some weed." (Oh, merda. Rollami un po' di erba.)

Sopravvisse, miracolosamente, e pochi giorni dopo lasciò l'ospedale contro l'opinione dei medici, perché si sentiva perseguitato dalle telefonate e dai dottori.

Poco tempo dopo si presentò in tribunale su una sedia a rotelle per ascoltare il verdetto riguardo all'accusa di violenza sessuale. Shakur iniziò a scontare la sua pena già nella seconda parte di quel febbraio.




Nel febbraio 1995 venne pubblicato il suo nuovo album, più volte disco di platino, Me Against the World. Con questo album Shakur ottenne la definitiva consacrazione grazie alle canzoni Me Against The World, If I die 2Nite e Dear Mama; quest'ultima in particolare è considerata una delle canzoni rap più belle di sempre. In questo periodo egli sposò Keisha Morris, sua fidanzata già da diverso tempo; ebbe inoltre tempo di leggere molto, effettuando ricerche sulle opere di Niccolò Machiavelli, da cui lo pseudonimo Makaveli, e scrisse addirittura una sceneggiatura intitolata Live 2 Tell, tuttora in produzione.

In ottobre, dopo quasi otto mesi di carcere, Shakur fu rilasciato con la condizionale, in gran parte grazie all'aiuto del capo della Death Row Records (l'etichetta discografica per la quale lavorava), Suge Knight. Suge pagò una cauzione di 1,4 milioni di dollari per il rapper, il quale in cambio fu obbligato a pubblicare tre album per la Death Row. Tupac non si era pentito, e anzi crebbe ancora in lui la rabbia e l'amarezza nei confronti delle autorità, che sono ben visibili nella sua musica.

Poche ore dopo il suo rilascio, Shakur venne portato in studio e iniziò a lavorare al suo successivo album che venne completato in sole due settimane. Nel 1996 pubblicò il suo quarto lavoro da solista, All Eyez on Me Era il primo doppio album con materiale originale nella storia dell'hip hop. Vendette oltre 9 milioni di copie ed è considerato uno dei migliori album di sempre del genere Alcune canzoni scalarono rapidamente le classifiche come How Do U Want It, 2 of Amerikaz Most Wanted in collaborazione con l'amico rapper Snoop Dogg, I Ain't Mad At Cha e California Love con Dr. Dre la quale rimase in testa alle classifiche per molte settimane e fu presa ad esempio per delineare il West Coast hip hop.

Continuò poi le sue prolifiche registrazioni, nonostante i problemi incombenti alla Death Row, dato che Dr. Dre abbandonò il posto come house producer e Suge Knight venne coinvolto sempre di più in attività illegali.

L'ultimo album creato da Shakur mentre era ancora in vita fu The Don Killuminati: The 7 Day Theory. Primo album dell'artista uscito postumo, è un album solenne e scuro, in molte tracce del quale la propria morte viene prevista. Si dice che l'intero album sia stato composto in soli sette giorni, mentre la sua canzone più famosa, Hail Mary, pare sia stata creata in mezz'ora.Le vendite dell'album furono superiori ai cinque milioni di copie.
La morte

L'assassinio di Tupac Shakur avvenne il 7 settembre 1996 quando il cantante statunitense venne colpito a morte da 5 proiettili esplosi da un'auto in corsa, di cui uno al polmone destro, sparati a Las Vegas, in Nevada, dopo aver assistito a un combattimento di pugilato tra Mike Tyson e Bruce Seldon. Morì dopo sei giorni di agonia nell'Ospedale dell'Università del Nevada per le conseguenze delle ferite riportate, alle ore 16:03. Era il 13 settembre 1996. Dopo la sparatoria di New York, i rapporti tra Tupac e Notorious B.I.G. si erano inaspriti, poiché quest'ultimo era stato accusato di essere il mandante del tentato omicidio proprio dallo stesso Tupac. Tutto ciò scatenò il cosiddetto scontro fra West Coast e East Coast nel quale i due protagonisti principali, Pac e Biggie si insultavano a colpi di beat come Hit 'Em Up di 2Pac e Who Shot Ya di Biggie. A causa di questi numerosi indizi, Biggie e il suo amico Puff Daddy furono accusati per diverso tempo di essere i mandanti dell'omicidio di Tupac. Il precedente tentativo di rapina aveva convinto il rapper a cercare una protezione esterna, per cui aveva assunto delle guardie del corpo dopo essere uscito di galera nell'ottobre 1995. Era noto inoltre che indossava sempre un giubbotto antiproiettile in pubblico. Il Perché non lo portasse quella notte rimane tuttora un mistero. Secondo una teoria, nella sua ultima intervista parlò male della setta occulta degli Illuminati, e quindi si pensa (sempre secondo una teoria) che a compiere l'assassinio siano stati gli Illuminati, che Tupac chiamava Killuminati.









ILLUMINATI EXPOSED by Tupac PART 5DOCUMENTARY INFORMATION
NAME: ILLUMINATI EXPOSED BY TUPAC
CREATOR: Killuminati331
ABOUT: ''A short documentary about the Illuminati being exposed!
This documentary will intend to proof to the viewer that Tupac Amaru Shakur aka 2pac was busy exposing the Illuminati. Also the video will show that there is a strong suspicion that Tupac was killed ''Assassinated'' by the Illuminati. Check out the proof in his lyrics and interviews!!! More videos are about 2Pac and the Illuminati coming very soon!''

RELATED SUBJECTS:
Illuminati New World Order nwo Chemtrails Amsterdam Toxic Poison Conspiracy Government The Netherlands alex jones new world world order september exposed exposing exposes expose Bush Obama Zionism Freemasonry Freemason Bohemian Grove Skull and Bones Bilderberg Group Chemtrails UN Satan Devil Religion Truth Seekers Expose Exposed Exposing

RELATED VIDEO'S ILLUMINATI EXPOSED BY TUPAC:







*FULL MOVIE* ILLUMINATI EXPOSED by Tupac *FULL MOVIE* (playlist):


http://www.youtube.com/watch?v=d_ozuO...
ALSO BUSY WITH THE VIDEO'S:
Bob Marley and the Illuminati
Ghandi and the Illuminati
Malcom X and the Illuminati
Martin Luther King / MLK and the Illuminati
Michael Jackson / MJ and the Illuminati
John F. Kennedy / JFK and the Illuminati


TUPAC CONTRO GLI ILLUMINATI (ULTIMA INTERVISTA)

INTERVISTA A TUPAC AMARU SHAKUR.
scusa ma di tutte le cose giuste che ha detto tupac proprio la più opinabile hai...Visualizza altro

Intervista a Tupac in prigione. (Sub.ITA)
Fu chiamato a rispondere sul contenuto dei suoi testi ritenuti troppo violenti e...


TUPAC, Ultima intervista agli Mtv con Snoop Dogg 3giorni prima di essere ferito a morte.(Sub.ITA)
tupac disse in prigione di non conoscere il significato di "gangsta rap", in que...

2Pac parla degli Illuminati.wmv
In un'intervista con uno scrittore...."L'ultima Intervista" risalente all' Agost...

Intervista a 2Pac sull accusa di abuso sessuale (Sub.ITA)

2pac - The Story (Sub ITA).mp4

2pac - Starin Through My Rearview (sub italiano)

in the air tonight è un remix insieme alla canzone "Starin Through My Rearview" ...


Intervista a 2Pac di Tabitha di MTV-(Sottotitoli italiano)


2Pac in tribunale per la causa contro la Polizia di New York (Sub ITA)


Intervista a Frank Alexander sui sospetti Suge Knight e Raggie Jr..(Sub.ITA)
Alexander, bodyguard e amico di 2Pac, fa capire chiaramente che secondo lui dietro L'uccisione di Pac ci sia Suge Knight patron della Death Row

Nessun commento:

Posta un commento